Ponte del 2 giugno a Milano? Festival del Volo nell’ex area Expo!

Festival del Volo a Milano: l’ex area Expo si tinge di colori dal 2 al 4 giugno 2017, dalle 11 alle 23, nel nuovo Parco EXPerience.

Un insolito Ponte del 2 giugno: il Festival del Volo tinge il cielo del Parco EXPerience di mille colori, eventi ricchi di adrenalina, innovazione e.. birra, la Warsteiner, con uno sguardo sull’Albero della Vita dall’alto.

Da non perdere per: esemplari di mongolfiere a gas europee powered by Sapio, aquiloni larghi fino ai 18 metri dalle forme più svariate,  droni o simulatori di volo, piper e alianti, un’area dedicata alla storia del Volo e dello Spazio, e la “Signora del Vento”, il teatro ricreato dentro a una vera mongolfiera per accogliere i piccoli sognatori e pure Piloti Virtuali Italiani (www.pvi.it).

Special Guest al Festival del Volo. Il 2 giugno (pomeriggio), convegno con importanti ed autorevoli ospiti riuniti per il 25° anniversario del volo spaziale del primo Astronauta Italiano. Ospiti: Franco Malerba, primo astronauta italiano, che rievoca la sua emozionante impresa; Amalia Ercoli Finzi, illustre scienziata, capostipite dell’ingegneria spaziale; Donatella Ricci, fisica con la passione per il volo, recente primatista mondiale a bordo di un autogiro; Emanuele Viscuso, maggior esperto di alimentazione nello spazio. A fare gli onori di casa Umberto Cavallaro, presidente ASITAF, e Marco Majrani, ideatore del Festival del Volo e maggior esperto di storia dell’aerostatica.

Perché al Parco EXPerience? Per la sua bellezza, per l’estensione del luogo, e per ragioni storiche. Milano e la Lombardia hanno infatti nel proprio palmarés numerosi primati mondiali aeronautici. L’Area ex Expo 2015 rappresenta uno stretto legame con la grande Esposizione Internazionale di Milano del 1906, che vide il trionfo della tradizione aeronautica della città e dell’intera regione. Durante l’evento si svolsero diverse gare tra pionieri e primatisti degli aerostati, oltre alla prima trasvolata delle Alpi, fatti storici che il Festival del Volo vuole ripercorrere nel ricordo.

Sfidiamoci al Festival del Volo. Adulti e ragazzi possono sfidarsi a Bubble Football, Bubble Sumo e l’inedito Bubble Rugby, sotto la guida di www.aibf.it, Associazione Sportiva Dilettantistica iscritta al registro nazionale del Coni.

Auto d’Epoca al Festival del Volo. Il 3 giugno 30 preziose auto e altrettante moto dagli anni ’30 agli anni ’60 sono in mostra intorno all’Albero della Vita e saranno premiate a fine giornata. Da non perdere la parata d’auto d’epoca prevista nel pomeriggio in collaborazione con C.M.A.E. Club Milanese Automotoveicoli d’Epoca, il Club di auto e moto d’epoca più antico d’Italia.

Annullo Filatelico molto speciale. Anche quest’anno ci sarà un annullo filatelico dedicato con cartoline, timbri e francobolli a tema aerostatica e spazio.

Street food da prendere al volo. Per il pranzo, lo snack e la cena, è prevista una selezione di alcuni tra i migliori foodtruck italiani, in rappresentanza di diverse eccellenze della nostra enogastronomia e anche qualche testimonianza asiatica e francese.

FESTIVAL DEL VOLO: INFO & NEWS

Orari evento: del 2, 3 e 4 Giugno 2017 dalle 11 alle 23
Accesso: http://www.experiencemilano.it/orari-accesso/
Accesso e parcheggio auto e pullman da Roserio

Stazione Trenord e MM RHO-Fiera

Biglietti per effettuare varie attività a scelta nella giornata di acquisto:

adulti – 14 -65 anni: 8€ | ridotto – bambini 4-13;  disabili; over 65 anni:  4 € | gratuito per bambini da 0 a 3 anni |  pacchetto adulto + bambino 4-13 anni: 10 €

Acquisto online: attivo da maggio sul sito www.festivaldelvolo.it e su www.liveticket.it/festivaldelvolo con sconti per acquisti nei giorni precedenti all’evento.

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Circa Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.

  • Patrizia

    Un inferno, un incubo, organizzazione da strapazzo, kilometri di asfalto rovente senza riparo, attività con droni ridicola, un aquilone uno, forse due, mongolfiere assenti. ingresso in teoria gratuito, ma pagano tutti percheà non sanno che va pagato solo l ingresso per i bambini o adulti che vogliono fare attività, file interminabili per le attività all ombra. Davvero da aborrire.