Frida Kahlo. Oltre il mito. La mostra al MUDEC di Milano da febbraio 2018

Frida Kahlo

Frida Kahlo. Oltre il mito è una delle esposizioni in programma per il prossimo anno  a Milano e da cominciare a segnare sul calendario. 

Dici arte, dici Messico, evochi Frida Kahlo. Mostre in tutto il mondo, pellicole a lei dedicate (come dimenticare la magistrale interpretazione di Salma Hayek in Frida, 2002) e persino linee di moda.

Il MUDEC Museo delle Culture di Milano presenta la mostra-evento sull’artista messicana che si propone di delineare una nuova chiave di lettura attorno alla figura dell’artista attraverso la presentazione di inediti e sorprendenti materiali d’archivio.

Il progetto espositivo riunirà in un’unica sede per la prima volta in Italia e dopo quindici anni dall’ultima volta tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo, e con la partecipazione di autorevoli musei internazionali che presteranno alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese (tra i quali, il Phoenix Art Museum, il Madison Museum of Contemporary Art e la Buffalo Albright-Knox Art Gallery).

Promossa dal Comune di Milano-Cultura e da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE, che ne è anche il produttore, e curata da Diego Sileo, Frida Kahlo. Oltre il mito porterà in Italia oltre 100 opere tra dipinti (una cinquantina), disegni e fotografie.
Sono molte le storie e le leggende che hanno contribuito a creare il mito di Frida Khalo. Ebbene, attraverso fonti e documenti inediti svelati nel 2007 dall’archivio ritrovato di Casa Azul (dimora dell’artista a Città del Messico), sarà possibile conoscere la vera Frida: dalle indagini realizzate in Messico in prima persona da Diego Sileo, curatore della mostra, sono emersi alcuni temi e tematiche che si rifletteranno nel progetto d’allestimento della mostra, che si svilupperà attraverso cinque sezioni: Politica, Donna, Violenza, Natura e Morte.

L’appuntamento è dal 1 febbraio al 3 giugno 2018 presso il  MUDEC – Museo delle Culture di Milano (Via Tortona, 56).

Orari:
Lunedì 14.30 -19.30
Mar, Mer, Ven, Dom 09.30 – 19.30
Gio, Sab 9.30-22.30

Costo dei biglietti: intero € 12,00; ridotto € 10,00

Sono nata 27 anni fa in un caldo giovedì di agosto a Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance il passo è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
  • Di Poce Donato

    Il mio omaggio a Frida…dal libro: ROMPETE LE RIGHE, Campanotto Editore, Udine, 2016 . LA COLONNA SPEZZATA
    Per Frida Kahlo

    Spezzata ma non vinta
    Come una nuvola di pietra
    Nel cuore dell’Arte volavi
    Tra passato, presente e futuro
    Eretta sulla spina dorsale
    Come una colonna ionica
    Che resiste e unisce nell’arte
    Il vecchio e il nuovo mondo.

    Strappata in due da un tram
    E ricucita dall’amore del mondo
    Mentre sveli un corsetto
    Di bende d’acciaio velate
    Come una Venere Maya
    Che conosce i segreti dell’universo
    E il dolore del rito sacrificale.

    Ferita nel corpo e nell’anima
    Ma forte e solida quercia dell’amore
    Cresciuta nella casa azzurra
    Nel cielo della speranza.

    Graffiata dalle ferite d’America
    Da un amore diviso in due
    E dal dolore di un figlio mai nato.

    Devastata dal sangue dell’abbandono
    Dal respiro di due cuori dissanguati
    Dal rosso respiro di sposa lasciata sola.

    Incantata Dea della solitudine
    Dal seno strappato in due
    Che scolpivi nell’anima
    Bianche lacrime di creazione
    E avanzavi nel deserto
    Verso orizzonti di luce.

    Innamorata sposa del vento
    Che avvolge la vita e la morte
    Tra visioni e illuminazioni
    Cercherò per te nel respiro di un verso
    L’Amoroso Abbraccio dell’Universo.

    Donato Di Poce

    Milano 31/05/2011