EXPOP: la mostra delle startup impossibili nel giardino più bello di Milano

EXPOP 2017: il 10 giugno sarà la sesta edizione dell’evento lungo un giorno. Si scoprono talenti e si sceglie il progetto più visionario e bello per Milano

Sabato 10 giugno 2017 torna EXPOP, la fiera delle visioni e dei progetti mai visti primi, che mirano a rendere Milano il luogo più bello in cui vivere al mondo (e per cui tutti ci possano invidiare).

Torna al Vivaio Riva, il giardino più bello e nascosto di Milano, una chicca a rischio estinzione (davvero, non per modo dire: scopri la petizione SALVIAMO IL VIVAIO RIVA) che, per il sesto anno, accoglie progettisti estremi e il desiderio di regalare qualcosa di bello alla città.

Torna l’evento lungo un giorno promosso da Associazione Vivaio, che tanto ha fatto per altre ‘visioni’ diventate orgoglio cittadino: dallo Scooter Sharing al Parco Orbitale, dall’Art Night Out (oggi, Art Week), fino a Seeds and Chips del ‘vivaista’ Marco Gualieri.

Torna con 13 progetti selezionati ad aprile dopo una call lanciata sulle ricche pagine social e dal sito del gruppo eterogeneo, quest’anno alla quinta candelina, e dalle pagine di EXPOP. Sono i migliori e talentuosi eletti dal Vivaio’s Got Vision, il talent del primo Visionary Forum di Milano proposto in città.

Ma chi sono??

Ce n’è per tutti i gusti e tutte le richieste.

Per gli appassionati di innovazione e startup, ecco Chromshome, YourDesk, SkillsJobs, Utopicon, Taskhunters. Nomi inglesi per progetti italianissimi basati sulla sharing economy e la valorizzazione del sé (che passerà attraverso tornei di calcio balilla).

Per il cultori del cibo sotto ogni sua forma, ecco YouMilan, con la sua proposta di aggregatore di tutte le etnie conviventi a Milano e che proporrà cibi dal mondo; Spire, perché l’alga spirulina non solo si manga, ma fa bene al corpo e all’ambiente; e La Bicicletta della Salute, che ripropone i classici della merenda meneghina, riscoperti anche in chiave nutrizionale.

Biciclette e vintage con Tweed Ride. che non esclude il flash mob a sorpresa.
Krav Maga, difesa personale e nuove forme di educazione 4.0 con Newedu.

Milano capitale dell’arte mondiale? Noi lo abbiamo sempre detto: Espinasse 31 porta al Vivaio Riva una parte della sua residenza d’artisti internazionali (street artist); Clairy dimostra come il design sia un’eccellenza del made in Italy, appena premiata al G20 di Berlino, e che cattura pure la Co2.

E per dare un tocco di verde alle nostre case, anche fuori dalle case? Green4all: serre condominiali da New York a Milano passando per Roma.

Tema di quest’anno di EXPOP 2017 è appunto Milano for Italy.  Chissà quale altro progetto meneghino darà lustro all’Italia nel mondo.

EXPOP 2017 ­ LA FINALE

sabato 10 giugno 2017
ore 09,30­20,00
Vivaio Riva ­ via Arena (di fronte al numero 7) Milano
Ingresso libero
www.expop.org | www.associazionevivaio.com | #EXPOP2017
Per informazioni: info@associazionevivaio.it

TUTTI PROGETTI, le loro storie, le immagini sono disponibili al link: https://www.dropbox.com/sh/4fll597xwt7xdy8/AAB0J6lTOfTl82Q69VcDqz SKa?dl=0

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Circa Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.