Case museo Milano: domenica tutti a casa Poldi Pezzoli, ecco come

Domenica 23 luglio, visita guidata per le famiglie alla scoperta dei tesori di Milano e della storia del nobile Gian Giacomo Poldi Pezzoli

In collaborazione con il progetto “Di casa in casa“, un programma di visite alla scoperta delle più illustri case Museo di Milano (Casa Museo Boschi Di Stefano, Museo Bagatti Valsecchi, Museo Poldi Pezzoli, FAI – Villa Necchi Campiglio), ogni mese un ingresso nelle dimore più belle alla scoperta dei particolari più interessanti e curiosi.

Una occasione in più rispetto a quelle che abbiamo già avuto modo di raccontare in questi mesi (qui), organizzata
dall ’associazione culturale Art in the City Milano.

Visite narrate che raccontano le storie di questi musei e dei loro proprietari, esaltando  la loro natura originaria di ‘case’, ricche di segreti e curiosità, contestualizzate nella storia dei loro quartieri e di Milano.

L’associazione offre anche l’opportunità di sperimentare il chatbot game, alimentato dalla tecnologia di Facebook Messenger. Un personaggio virtuale guiderà i visitatori, attraverso enigmi e indovinelli, alla scoperta di curiosi dettagli sulle quattro case museo.
La prossima fermata è il Museo Poldi Pezzoli domenica 23 luglio, ore 10:30.

Il museo era la dimora del nobile Gian Giacomo Poldi Pezzoli, un uomo che ha letteralmente dedicato la sua vita all’arte e al gusto del bello. Fai un salto nel passato con noi, scopri la sua storia e la bellezza della sua eclettica residenza.

PER PARTECIPARE –   è necessario acquistare la  card Case museo  (15 euro) che comprende la card e la prima visita a una delle case museo.
Per le successive tre visite il costo è di 5 euro ciascuna.
La card permette l’accesso alle case museo per la durata di un anno.
Per chi fosse già in possesso della card, il solo costo della visita è di 5 euro.
Per informazioni: Facebook.com/events

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Circa Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.