Falò di Sant’Antonio a Milano: dove, quando e perché si festeggia?

Il Falò di Sant’Antonio: si avvicina la data in cui i cieli del milanese torneranno a brillare sotto i fuochi dedicati alla ricorrenza di Sant’Antonio Abate.

FALO’ SANT’ANTONIO: LA TRADIZIONE

La festa di S. Antonio, monaco egiziano vissuto nel IV secolo e protettore degli animali domestici, del porcello, dei macellai salumai e dei coltivatori, ricorre ogni 17 gennaio.

In quella occasione, sin dalla notte dei tempi ma più probabilmente dall’età dei celti, vengono bruciate le sterpaglie nei campi.
Fiamme propizie a creare terreno fecondo per il prossimo anno.
Fuoco di purificazione e propizio per il nuovo raccolto.
Braci sotto le quali soffocare – simbolicamente – i dolori dell’anno passato.

In moltissime zone, poi, i falò, come da tradizione, saranno preceduti dalla benedizione degli animali.

FALO’ SANT’ANTONIO: SAGGEZZA POPOLARE

Nel mondo agricolo, il giorno di Sant’Antonio coincide con il risveglio della natura. Per questo motivo è in uso il detto popolare: “A Sant’Antonio un’ora buona”. Pare infatti che da quella data si cominci a guadagnare un’ora di luce in più.

Altro detto legato al culto di Sant’Antonio è quello del ‘Fuoco’. Pare infatti che il santo fosse in grado di curare la gravosa malattia cutanea che, giustappunto, veniva curata con il grasso di maiale.

FALO’ SANT’ANTONIO: LE FESTE

Una storia che si ripete ogni anno e che torna anche in questo secondo weekend di gennaio.

Ecco qualche falò da non perdere.

– Cascina Nosedo, sabato 13 gennaio
con allestimento campo di tiro con l’arco dalle ore 15.
A seguire: ccensione della pira con frecce infuocate al tramonto

– Orti di via Padova – domenica 14 gennaio
Ore 21, via Esterle. A cura di Orti di via Padova.

– Morimondo, domenica 14 gennaio (15 gennaio )
Falò, dolci, bancarelle, vin brulé e tortelli nella giornata organizzata dalla Pro Loco.

– Cascina Linterno, domenica 14 gennaio (15 gennaio )
Ore 15-19, via Fratelli Zoia. A cura di Amici Cascina Linterno.

– Parco del Ticinello, lunedì 15 (16) gennaio
Ore 20.45, via Dudovich. A cura di Comitato Parco Ticinello.

– Molino del Paradiso, martedì 16 (17) gennaio
Ore 21, via Mosca. A cura di Associazione Il Rile.

Potrebbe interessarti: http://www.milanotoday.it/eventi/falo-sant-antonio-quando.html

– Bernate Ticino, martedì 16 (17) gennaio
Ore 21, in via Vittorio Emanuele, nel prato antistante la Canonica Agostiniana. Verranno distribuite frittelle e vin brulé.

– Parco delle Cave, martedì 16 (17) gennaio
Ore 21, Cava Aurora. A cura di Unione Pescatori Aurora.
– Cusago, martedì 16 (17) gennaio
Ore 20, piazza Soncino, organizzato dall’Amministrazione Comunale con il supporto di diverse associazioni.

– Sedriano, martedì 16 (17) gennaio
Ore 21, in via Magenta.

– Boscoincittà, mercoledì 17 (18) gennaio
Ore 21, Cascina San Romano. A cura di Cfu-Italia Nostra.

E IN AGGIUNTA…

Sagra de I Canünsei de Sant’Antone da mercoledì 10 gennaio 2018 a domenica 21 gennaio 2018.

Decima edizione della festa patronale di Castelcovati, alle porte di Brescia.

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Circa Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.