Case dell’acqua a Milano. Dove e cosa sono

A Milano sono installate 18 Case dell’acqua. Si tratta di distributori gratuiti di acqua (naturale e gasata) collocati in diverse zone della città. I cittadini o i turisti possono prelevare fino a un massimo di 6 litri al giorno a persona.

Le Case dell’acqua erogano acqua fresca, liscia o frizzante (con aggiunta di anidride carbonica), gratuitamente. L’acqua è la stessa che sgorga dai rubinetti delle nostre case. Il servizio si attiva a costo zero attraverso la Carta Regionale dei Servizi o la Carta Nazionale dei Servizi (la tessera sanitaria, in pratica).

Case dell’acqua a Milano. Come funzionano? 

Case dell’acqua a Milano. Distributori gratuiti di acqua potabileOgni giorno potete prelevare fino a 6 litri d’acqua a persona. Vi sono più formati tra cui scegliere, ossia mezzo litro, un litro e un litro e mezzo. Tutti i distributori delle Case dell’acqua sono dotati di un piano d’appoggio per le bottiglie con una vaschetta raccogli-gocce che è collegata direttamente allo scarico. Questo evita la fuoriuscita d’acqua che, soprattutto d’inverno, potrebbe ghiacciare.

Il sistema di distribuzione delle Case dell’acqua è dotato di una lampada UV battericida sul beccuccio di erogazione. Questa garantisce la protezione da eventuali retro contaminazioni. Tutte sono a norma di legge per le persone con disabilità. Sono dotate anche un impianto di illuminazione notturna a LED con basso consumo elettrico. Per la sicurezza e per le eventuali registrazioni di atti vandalici sono anche attive e predisposte quattro telecamere.

Case dell’acqua a Milano. Piccole accortezze e consigli

Si consiglia di consumare l’acqua prelevata dalle Case dell’acqua entro 24/48 ore. È sempre bene conservarla in luogo fresco e al riparo dalla luce del sole, meglio se in frigorifero. Anche se è possibile prelevare 6 litri al giorno, è meglio evitare grandi scorte e sprechi prediligendo più approvvigionamenti. Altro consiglio è quello di utilizzare contenitori e/o bottiglie nuovi. Meglio se in vetro e con tappo a vite o chiusura ermetica.

Ricordate che è importante lavare i contenitori prima di ogni utilizzo con acqua e detersivo da cucina, avendo cura di risciacquarli bene per rimuovere ogni residuo. Se utilizzate contenitori e bottiglie di plastica, vi consiglio di sostituirli spesso. Il loro utilizzo frequente è sconsigliato poichè può essere causa di un deterioramento dell’acqua stessa.

Case dell’acqua a Milano. Dove sono?

Le prime 5 Case dell’acqua sono state inaugurate il 1 marzo 2013, ad oggi in città se ne contano di più. Di seguito per voi l’elenco degli indirizzi / luoghi in cui trovarle.

Municipio 1: largo La Foppa/Moscova/C.so Garibaldi  –  San Marco. Municipio 2: Giardino Cassina de’ Pomm (via Zuretti); largo Tel Aviv (Quartiere Turro). Municipio 3: via Giovanni Battista Morgagni; via Amadeo (quartiere Ortica).

Municipio 4: Parco Formentano (largo Marinai d’Italia); via Giacinto Menotti Serrati (Guido Ucelli di Nemi); via Omero (ang. via Barabino). Municipio 5: Parco Chiesa Rossa (via Chiesa Rossa); via Baroni. Municipio 6: Parco Don Primo Mazzolari (via Don Primo Mazzolari); via Odazio.

Municipio 7: Parco delle Cave (via Bianca Milesi); via Viterbo (ang. Nikolajevka). Municipio 8: Giardino di via Lessona; via Appennini – 129. Municipio 9: Parco Nicolò Savarino (via Livigno); via Ca’Granda.

Il servizio è gestito da Milano Blu. Sul sito potete anche controllare i campioni di acqua pubblica analizzati a Milano,  inserendo la via in cui si trova la vostra abitazione. Qui trovate anche la mappa delle famose Vedovelle, le caratteristiche fontanelle pubbliche milanesi.

Per segnalazione guasti, potete anche chiamare il numero 02 84 77 23 14.

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere

Dal 4 all’11 maggio Milano Food City mostra il lato gustoso della città. Sono in programma una settimana di eventi all’insegna del buon cibo e della cultura dell’alimentazione sana all’insegna della Food Policy.

Milano diventa palcoscenico di approfondimenti e confronti sui temi legati al cibo, ma anche eventi, showcooking, tasting, presentazioni ed esperienze conviviali. Il tutto all’insegna del mangiar bene, dell’inclusione e dello scambio culturale.

Milano Food City.  Food for All e Week&Food

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdereDal 3 all’11 maggio Milano Food City prevede moltissime manifestazioni sul territorio milanese. Da quelle più strettamente culturali come Campus Food City a Food for All di Fondazione Feltrinelli . Ma ancora il palinsesto di Food&Friends e Week&Food. Scopriamo insieme gli eventi in città!

Si parte il 3 maggio alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli con All For Food. Milano Food City inaugura con una festa aperta a tutta la città tra musica, performance e dj set, con Don Pasta, Filippo Solibello ed Elasti. #piusiamopiudoniamo è l’invito alla festa. Un’installazione di bilance attende i cittadini per una pesata collettiva a cui corrisponderà del cibo da donare a chi ne ha bisogno.

Dal 4 al 7 Maggio The Mall (Piazza Lina Bo Bardi, 1) diviene uno spazio dinamico tra showcooking, degustazioni e food pairing. Un ricco palinsesto di incontri aperti a tutti dove la cucina viene vissuta come luogo di confronto e di scoperta. Nel nostro approfondimento potete scoprite tutto su Taste of Milano.

Milano Food City.  Food&Friends

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere in cittàMilano Food City  prosegue con Food&Friends. Palinsesto di eventi previsti dal 4 all’11 maggio organizzati da Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza all’interno di Week&Food, il “fuorisalone” di Tuttofood. Sono coinvolti diversi luoghi in tutta Milano. Tra gli eventi le Colazioni con le Torrefazioni e le Degustazioni sensoriali con le speziePalazzo Bovara (Circolo del Commercio, corso Venezia 51). Tradizione, valore dell’alimentazione e arte della tavola al Casello Ovest di Porta Venezia. I segreti della pizza, con dedustazione al Capac (viale Murillo 17). Ristoranti e locali solidali con le zone colpite dal terremoto.

Sostenibilità con la Foody Bag. La Notte Golosa al Mercato Wagner e il “1° Barbecue contest” al Mercato Morsenchio. Seguono eventi in via Piero della Francesca, Paolo Sarpi e Vittor Pisani. In programma anche degustazioni e dimostrazioni in diversi punti vendita. Aperitivi a 5 stelle nei ristoranti degli hotel; percorsi di arte e cibo con le guide turistiche.

Milano Food City.  Cibo, Arte e Cultura

Dal 4 al 9 Maggio la Casa Museo Boschi Di Stefano (Via Giorgio Jan, 15) ospita Cibi manoscritti. Manoscritti gastronomici dal ’500 al ’900, a cura di Andrea Tomasetig. In occasione di Milano Food City una selezione di manoscritti culinari di grande interesse e curiosità, di cui molti inediti, datati dal Cinquecento al Novecento e provenienti dalla biblioteca Grillo e Pagnotta. La mostra inaugura il 3 maggio alle 17:30.

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere in città su MilanoincontemporaneaL’aperitivo degli antichi romani alla Cripta San Sepolcro (Piazza S. Sepolcro). Qui potrete degustare le ricette di Apicio, il più illustre gastronomo dell’antica Roma. Viene proposto un aperitivo unico a Milano con i cibi e i vini dell’antica Roma. Oltre all’aperitivo in alcune Domeniche è previsto anche il pranzo apiciano. Ingresso a pagamento a partire da da 15€. Dal 4 al 31 Maggio, ogni venerdì dalle 18:40 alle 20:30 e ogni giovedì dalle 19:00 alle 20:30.

Wanted Food: Gastronomic Adventure. In occasione di Milano Food City, il Mercato del Suffragio (Piazza Santa Maria del Suffragio, 2) si trasforma in una sala cinematografica. In collaborazione con la casa Wanted Cinema sono proiettati 4 Documentari intorno al cibo e alle nuove tendenze gastronomiche. Prezzo del biglietto 5€. Dal 4 all’11 Maggio: giovedì 20:00 – 21:30; mercoledì 20:00 – 21:30; martedì 20:00 – 21:30; venerdì 18:00 – 20:30; giovedì 19:00 – 21:30

Lo chef patissier Enrico Rizzi organizza nella sua boutique (via Correnti, 5) una mostra di Pianeti di Cioccolato. Il ricavato della vendita di queste gustose creazioni sarà devoluto al Museo della Scienza e della Tecnologia. Il Cibo è Cultura, ma anche che il Cibo può “nutrire” la Cultura. Ingresso libero.

Milano Food City.  Aperitivi e Degustazioni

Bubble Tea Molecular Mixology. MisterTea (Via Giovanni Pascoli, 60) in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e Evo Elements, mostra come sono realizzate le bubbles tipiche del Bubble Tea. Viene utilizzata la sferificazione, una delle principali tecniche della cucina molecolare. Durante l’evento, uno chef mostra l’intero processo sul momento, preparando le sfere in base ai vostri gusti. Dal 4 al 9 maggio: sabato 15:00 -16:30; martedì 15:00 – 16:30; giovedì 15:00 – 16:30. Ingresso libero.

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere in città su MilanoincontemporaneaLove IT (Via Rugabella, 1) dal 4 all’11 maggio propone degustazioni dedicate alla filiera sostenibile e alle eccellenze Made in Italy. Ogni giorno a pranzo i visitatori riceveranno un prodotto in omaggio. Dalle 16 alle 18 agricoltori, mastri birrai, mastri gelatai e viticoltori racconteranno i loro segreti. A seguire un aperitivo a tema con omaggi speciali. Ogni sera, lo Chef, Giovanni Chiodaroli, propone inoltre un fuori menù ispirato al prodotto del giorno orari. Orari: sabato 12:00 – 23:00; venerdì 12:00 – 23:00; giovedì 12:00 – 23:00; mercoledì 12:00 – 23:00; martedì 12:00 – 23:00; lunedì 12:00 – 23:00.

La rivista Formaggi&Consumi, lancia Cheese for People Awards. Un premio per valorizzare i formaggi tipici italiani scelti dai consumatori. L’evento è ospitato presso Il Viaggiator Goloso (Viale Belisario, 1). Dal 3 al 9 Maggio potrete degustare e votare il vostro formaggio preferito. Ingresso libero.

Da Kitchen Groove (Via Filippo Argelati, 35) dal 4 all’11 maggio, per sostenere la lotta agli sprechi è proposto un aperitivo vegetariano e vegano. Prelibatezze a base di verdure recuperate dai mercati rionali a fine giornata con vini biologici e birre artigianali. Ingresso libero. Orari: sabato 19:00 – 21:00; venerdì 19:00 – 21:00; giovedì 19:00 – 21:00; mercoledì 19:00 – 21:00; martedì 19:00 – 21:00: lunedì 19:00 – 21:00

Milano Food City. Le iniziative di Campus Food City

In occasione di Milano Food City, ecco il programma delle iniziative odierne di Campus Food City, organizzate dalle università milanesi:

Ghiacciai di Lombardia. Nella sede di via Festa del Perdono, esposti una serie di poster per suscitare nei visitatori interesse sulla variabilità e sulla qualità “dell’oro blu” della Lombardia, dalle montagne alle pianure. Venerdì 5 maggio 14:30 – 17:30. Ingresso libero

Il 5 maggio (10:00 – 11:00) da Bibitonga cafè c/o Fondazione Feltrinelli. I Matineè della sociologia: Urban Food Policy. Incontri per esplorare il rapporto tra cibo e la città che cambia. Ingresso libero. Dalle 11:30 – 13:00 (5 maggio – ingresso libero) al Ristorante Gattò un incontro sul contributo femminile allo sviluppo della città. È intitolato I Matineè della sociologia: Donne a Milano: opportunità e criticità.  Sempre il 5 maggio (14:30 – 17:30) nell’Aula G122 – Università Cattolica del Sacro Cuore il workshop Riduzione degli sprechi attraverso la donazione di cibi freschi: stato e prospettive. Ingresso libero.

L’elenco completo di tutti gli eventi è consultabile sul sito Milano Food Week e Milano Food City – Expo in città.

A Milano il Ponte del 25 Aprile? Tra sagre e musei, ecco sarà aperto!

A Milano il Ponte del 25 Aprile? Alla riscoperta di antiche feste agricole, le sagre, i musei aperti e il programma per chi resta in città.continua a leggere A Milano il Ponte del 25 Aprile? Tra sagre e musei, ecco sarà aperto!

Infiorata ai Bagni Misteriosi. Aprile a Milano

Infiorata ai Bagni Misteriosi. Il 22 Aprile a Milano è in programma un momento di grande festa ai Bagni Misteriosi con laboratori, attività e installazioni.

Il magnifico spazio di Via Carlo Botta, 18, diventa un’isola di colori, profumi ed energie della stagione della rinascita. Potrete partecipare alla creazione collettiva di un tappeto di fiori: un gesto poetico per vivere la primavera!

Protagonista è l’Infiorata. I bambini di ogni età insieme alle loro famiglie potranno partecipare alla creazione di tableaux de fleurs spettacolari sulla piattaforma della piscina. L’Infiorata parte con lo “spetalamento”, ossia il momento in cui i fiori vengono privati dal gambo, per poi proseguire alla posa dei petali per la composizione.

Infiorata ai Bagni Misteriosi. Laboratori, attività e installazioni

Infiorata ai Bagni Misteriosi. Aprile a MilanoL’Infiorata ai Bagni misteriosi richiede un lavoro di squadra in cui ognuno avrà il suo spazio di intervento e di gioco. Un momento di svago che diventa anche un’occasione per educare al bello e alla conoscenza della natura. L’Infiorata è un’antica attività della tradizione italiana. L’attività risale ai tempi in cui si celebrava l’ingresso in città di re e regine. Pensate che per loro si rivestivano le strade con fiori colorati. Un gesto simbolico e artistico insieme.

Ma ancora in occasione dell’Infiorata ai Bagni Misteriosi sono visibili delle Installazioni site-specific realizzate con sassi galleggianti di Alfredo Gioventù: Sassi migranti, una riflessione sugli attraversamenti e Arcipelaghi di parole, ispirata a Itaca di Costantino Kavafis.

Si prosegue con il Live painting di Alessandra Bruno. Un rotolo di carta steso sul prato diventa un tappeto di fiori dipinti. Sarete invitati a lasciare una traccia del vostro passaggio! È previsto un Punto ristoro aperto tutto il giorno e gestito da Un posto incredibile. Sempre Sabato 22 a partire dalle 18, è prevista anche una Degustazione di focaccia col formaggio preparata sul posto dal Consorzio della focaccia di Recco.

Infiorata ai Bagni Misteriosi. L’ingresso è libero, e durante la giornata si realizzeranno diversi turni di infiorata. I fiori e l’aperitivo di sabato 22 sono offerti da Regione Liguria.