Milano Whisky Day 2017

Torna il Milano Whisky Day: oltre 800 etichette di distillerie scozzesi a cui si aggiungono rari malti di distillerie ormai chiuse senza dimenticare una folta rappresentanza di whisky giapponesi e dal mondo è fissato si danno appuntamento sabato 20 maggio 2017.

L’evento alla scoperta del Single Malt Whisky

L’appuntamento – giunto alla quarta edizione – rappresenta l’anteprima ideale del Milano Whisky Festival che, come negli ultimi 12 anni si terrà a fine anno con identico format e modalità di partecipazione che hanno reso questo evento un’abitudine irrinunciabile per gli amanti del prezioso distillato e gli operatori del settore.

Tantissime le curiosità, le novità e le storie affascinanti che si celano dietro a un’etichetta o a un nome: la storia del whisky è fatta di misteri svelati poco a poco e di tradizioni che si tramandano da generazioni.

Ampio spazio sarà dedicato anche ai seminari tenuti da importanti esperti con la possibilità di degustare o acquistare il proprio Single Malt preferito.

Per placare la fame tra una degustazione e l’altra, sarà a disposizione del pubblico un corner food con salumi, formaggi e ostriche.

Una menzione a parte merita la “mixology” con barman noti a livello nazionale che si alterneranno per tutta la giornata al banco del Milano Whisky Bar.

 

Informazioni

Hotel Marriott – Via Washington 66 – MILANO

20 MAGGIO 2017 dalle 15.00 alle 24.00

Ingresso gratuito

KIT degustazione: bicchiere, porta-bicchiere euro 5,00

Degustazioni a partire da euro 3,00

Case dell’acqua a Milano. Dove e cosa sono

A Milano sono installate 18 Case dell’acqua. Si tratta di distributori gratuiti di acqua (naturale e gasata) collocati in diverse zone della città. I cittadini o i turisti possono prelevare fino a un massimo di 6 litri al giorno a persona.

Le Case dell’acqua erogano acqua fresca, liscia o frizzante (con aggiunta di anidride carbonica), gratuitamente. L’acqua è la stessa che sgorga dai rubinetti delle nostre case. Il servizio si attiva a costo zero attraverso la Carta Regionale dei Servizi o la Carta Nazionale dei Servizi (la tessera sanitaria, in pratica).

Case dell’acqua a Milano. Come funzionano? 

Case dell’acqua a Milano. Distributori gratuiti di acqua potabileOgni giorno potete prelevare fino a 6 litri d’acqua a persona. Vi sono più formati tra cui scegliere, ossia mezzo litro, un litro e un litro e mezzo. Tutti i distributori delle Case dell’acqua sono dotati di un piano d’appoggio per le bottiglie con una vaschetta raccogli-gocce che è collegata direttamente allo scarico. Questo evita la fuoriuscita d’acqua che, soprattutto d’inverno, potrebbe ghiacciare.

Il sistema di distribuzione delle Case dell’acqua è dotato di una lampada UV battericida sul beccuccio di erogazione. Questa garantisce la protezione da eventuali retro contaminazioni. Tutte sono a norma di legge per le persone con disabilità. Sono dotate anche un impianto di illuminazione notturna a LED con basso consumo elettrico. Per la sicurezza e per le eventuali registrazioni di atti vandalici sono anche attive e predisposte quattro telecamere.

Case dell’acqua a Milano. Piccole accortezze e consigli

Si consiglia di consumare l’acqua prelevata dalle Case dell’acqua entro 24/48 ore. È sempre bene conservarla in luogo fresco e al riparo dalla luce del sole, meglio se in frigorifero. Anche se è possibile prelevare 6 litri al giorno, è meglio evitare grandi scorte e sprechi prediligendo più approvvigionamenti. Altro consiglio è quello di utilizzare contenitori e/o bottiglie nuovi. Meglio se in vetro e con tappo a vite o chiusura ermetica.

Ricordate che è importante lavare i contenitori prima di ogni utilizzo con acqua e detersivo da cucina, avendo cura di risciacquarli bene per rimuovere ogni residuo. Se utilizzate contenitori e bottiglie di plastica, vi consiglio di sostituirli spesso. Il loro utilizzo frequente è sconsigliato poichè può essere causa di un deterioramento dell’acqua stessa.

Case dell’acqua a Milano. Dove sono?

Le prime 5 Case dell’acqua sono state inaugurate il 1 marzo 2013, ad oggi in città se ne contano di più. Di seguito per voi l’elenco degli indirizzi / luoghi in cui trovarle.

Municipio 1: largo La Foppa/Moscova/C.so Garibaldi  –  San Marco. Municipio 2: Giardino Cassina de’ Pomm (via Zuretti); largo Tel Aviv (Quartiere Turro). Municipio 3: via Giovanni Battista Morgagni; via Amadeo (quartiere Ortica).

Municipio 4: Parco Formentano (largo Marinai d’Italia); via Giacinto Menotti Serrati (Guido Ucelli di Nemi); via Omero (ang. via Barabino). Municipio 5: Parco Chiesa Rossa (via Chiesa Rossa); via Baroni. Municipio 6: Parco Don Primo Mazzolari (via Don Primo Mazzolari); via Odazio.

Municipio 7: Parco delle Cave (via Bianca Milesi); via Viterbo (ang. Nikolajevka). Municipio 8: Giardino di via Lessona; via Appennini – 129. Municipio 9: Parco Nicolò Savarino (via Livigno); via Ca’Granda.

Il servizio è gestito da Milano Blu. Sul sito potete anche controllare i campioni di acqua pubblica analizzati a Milano,  inserendo la via in cui si trova la vostra abitazione. Qui trovate anche la mappa delle famose Vedovelle, le caratteristiche fontanelle pubbliche milanesi.

Per segnalazione guasti, potete anche chiamare il numero 02 84 77 23 14.

Yogafestival Bimbi. 13 | 14 maggio a Milano

Al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” il 13 e 14 maggio arriva la II Edizione dello Yogafestival Bimbi.

La passata edizione ha avuto molto successo, pensate che sono stati registrati 3102 ingressi al museo ed oltre 650 bambini iscritti ai laboratori. La manifestazione, nello specifico è il primo festival in Italia dedicato allo Yoga per i più piccoli (e anche per i loro genitori), una disciplina che sta riscuotendo una crescente attenzione nel mondo dell’educazione.

Yogafestival Bimbi. Lo Yoga e i suoi benefici

Sappiamo bene, che lo Yoga è una disciplina utile agli adulti, ma non solo. La nostra è un’epoca in cui anche i bambini sono sottoposti a ritmi accelerati. Per questo, lo Yoga può costituire una risorsa preziosa per l’età pediatrica. La conferma arriva anche dai dati rilasciati dalla Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps). Lo Yoga, aiuta a migliorare la concentrazione e l’autostima, diminuisce lo stress, e accompagna il piccolo nella sua crescita.

Yogafestival Bimbi. La manifestazione

Yogafestival Bimbi. Il 13 e 14 maggio a Milano lo Yoga per i bambiniInteramente dedicato ai bambini dai 2 mesi a 12 anni, lo Yogafestival Bimbi vede una serie di attività caratterizzate da un approccio giocoso e divertente. I più piccoli potranno approfondire la conoscenza di se stessi con semplici esercizi, prove, giochi. Voi, invece potrete condividere un’esperienza unica con i vostri figli.

Yoga&Favole è il tema scelto quest’anno per Yogafestival Bimbi. Tra le novità, per prima la nuova collocazione all’interno del Museo: lo spazio Le Cavallerizze, ospita tutte le aree della manifestazione (dal nome Asana Birichine, Note Contente, Mondo a Colori, Baby Family, FiabeMagia&BabyOM e il Giardino Incantato, nel prato).

È presente la Sezione baby (dedicata ai piccoli da 2 a 12 mesi, anche con genitori). L’angolo parcheggio passeggini, in cui potrete lasciare il veicolo e scegliere la fascia marsupio. Il Pitstop bebè per allattare cambiare i neonati in comodità.

Il programma prevede inoltre tanti laboratori incentrati sul movimento e quelli dedicati al respiro. Per adulti, sabato e domenica mattina, sono proposti diversi corsi di formazione.

Yogafestival Bimbi. Il 13 e 14 maggio a Milano lo Yoga per i bambiniMa ancora, tra gli appuntamenti vi segnaliamo lo Shiatsu Family, una declinazione innovativa dell’antica disciplina giapponese da vivere in famiglia, il ritorno della Bollywood Dance. Il Baby Kirtan, le pratiche di Mindfulness declinate per i più piccoli, e uno spazio per la Merenda i Girotondo, insieme alle 16.30.

Yogafestival Bimbi. Yoga per l’infanzia.

Per tutta la durata dello Yogafestival Bimbi è attivo un punto ristoro vegetariano/vegano. De Agostini, con DeA Junior presenta il suo innovativo programma dedicato ai bambini. YoYoga, – in onda sul canale tematico DeA Kids (Sky 601/602, ma visibile anche su digitale terrestre). Seguono due incontri di Yoga condotti da Renata Centi.

La Scuola del Fumetto di Milano, nella postazione all’interno dello spazio arte, propone attività con cui gli studenti della scuola si divertiranno a disegnare insieme ai bimbi intorno ai temi del festival. Giovani Genitori sarà al Museo della Scienza con uno stand dedicato per presentare il giornale e le iniziative ad esso legate.

Sostengono il progetto Rigoni di Asiago, Provamel e Spighe&Spighe insieme a Plose.

Yogafestival Bimbi. Info e orari

Tutte le info aggiornate sull’evento e il programma dettagliato dei laboratori saranno presto online sul sito dedicato e sulla pagina facebook di YogaFestival.

Ingresso con biglietto del Museo. Orari  10:00 -18:00 (inizio laboratori ore 11)

Milano dice addio ad abbonamenti gratis di bus e metrò, ecco perché

Sembra ieri che tutte felici noi di Milanoin con incommensurabile orgoglio raccontavamo di quella meravigliosa azienda che era ATM la quale donava abbonamenti gratis a precari e disoccupati. A distanza di quasi 2 anni molto però è cambiato all’interno dell’Azienda dei Trasporti Milanesi: rallentamenti, treni in ritardo e affollati di pendolari infuriati per corse soppresse di prima mattina senza che nessuno avvisasse (storie di vita – o meglio disagi – vissuti).continua a leggere Milano dice addio ad abbonamenti gratis di bus e metrò, ecco perché