5 chiese di Milano da visitare dove nulla è come sembra

5 chiese di Milano e altrettante stranezze che forse altrove in Italia o nel mondo è  impossibile ritrovare.continua a leggere 5 chiese di Milano da visitare dove nulla è come sembra

5 cibi strani che si trovano solo a Milano e gli indirizzi per scoprirli

Cibi strani a Milano: anche in questo la nostra città è una capofila rispetto al resto d’Italia. continua a leggere 5 cibi strani che si trovano solo a Milano e gli indirizzi per scoprirli

Flashdance, il musical è da inserire nella whishlist dei regali di Natale?

E va bene dai, dopo tanto jazz, un “feel-good show” ci stava. Mi sono deciso a portare la famiglia al Teatro Nazionale CheBanca! a vedere Flashdance, il musical. Produzione di Stage Entertainment Italy e cast interamente italiano, a conferma della fiorente industria nostrana dei musical.

Quindi nessun timore per i non anglofoni: a parte le canzoni “storiche” (What a feeling, Maniac, Manhunt, I Love Rock and Roll, Gloria) i brani scritti appositamente per il musical hanno testi in italiano, consentendo di seguire la trama anche a quelli che non avessero visto il film.

Che saranno pochissimi, trattandosi di un fenomeno cross-generazionale – come Ritorno Al Futuro, Grease, Star Wars (beh… quasi come Star Wars) – che mette d’accordo noi che c’eravamo, un po’ vittime dell’effetto nostalgia, e quelli che ancora non c’erano e per i quali il 1983 è solo un numero minore di 2000.

Tipo ad esempio mia figlia di otto anni, che si è goduta lo spettacolo alla stragrande e senza dare segni di cedimento per il sonno (dura 2 ore e 20!).

D’altra parte, se si eccettua qualche caduta di stile sui testi italiani, in certi punti fin troppo didascalici (immagino per vincoli di trama), la performance collettiva è davvero di altissimo livello e le cose confezionate con professionalità ripagano, non c’è che dire.

Le parti cantate sono tutte dal vivo. La grandissima precisione e potenza nell’esecuzione e l’apparente assenza di microfoni potrebbero indurre a sospettare il playback. In realtà i microfoni ci sono, minuscoli e nascosti fra i capelli degli attori/ballerini/cantanti, ma si notano solo dalle prime file e con un po’ di sforzo oculare. Quindi un plauso alla bravura di tutti, ma proprio tutti gli interpreti, anche quelli delle parti cosiddette minori (come dice l’anziana maestra di ballo: “non esistono parti piccole, ma solo piccoli artisti”).

Non nego che la scena finale, quella mitica dell’audizione, che vede sola sul palco la bravissima Valeria Belleudi a danzare sulle note di What a feeling, una lacrimuccia la strappa anche agli animi più cinici come me.

Peccato solo per l’assenza della band/orchestra dal vivo, sostituita con basi registrate, gap che ancora ci distanzia un poco da alcune storiche produzioni londinesi.

Teatro pieno, nonostante Flashdance sia in scena da più di due mesi (dal 5 ottobre). E in replica fino al 31 dicembre.

Da mettere in wishlist per le vacanze di Natale, quindi. Tanto… cosa c’andate a fare a stressarvi fuori Milano, che ci saranno code e calca ovunque?

 

Flashdance, il musical
@ Teatro Nazionale CheBanca, Piazza Piemonte, fino al 31 dicembre 2017

Mercatini di Natale a Milano: i nostri indirizzi, tra tradizione e nuovi spunti

#1. Oh Bej Oh Bej – Piazza Castello

Per i puristi della tradizione, gli Oh Bej non sono più quelli di una volta, ma ancora resistono in Piazza Castello, finalmente tutta pedonale.

#2. AF- l’Artigiano in Fiera – Rho Fiera

E’ l’Appuntamento del Ponte di Sant’Ambrogio-Immacolata. Il luogo giusto dove fare spese al caldo (a volte caldissimo) gustandosi cannoli siciliani e trovando ninnoli da regalare ad amici e colleghi.

#3. East Market – Via Ventura-Lambrate

Il tempio del vintage e del second hand, quest’anno arricchito dalle sezioni vinili, videogame, amici a quattrozampe e pure tutto natale. Ne avevamo parlato qui: EAST MARKET CHRISTMAS EDITION.

#4. Il nuovo CITYLIFE SHOPPING DISTRICT

Il 30 novembre si sono spalancate ufficialmente le porte del nuovo Shopping District all’interno di CityLife, uno dei più importanti progetti di riqualificazione urbana in Europa, dedicato allo shopping, al lifestyle, alla ristorazione, ai servizi di salute e bellezza, al tempo libero e all’intrattenimento.

Tra i nuovi indirizzi anche Nashi Argan, il nuovo concetto di Salon che coniuga la formula del retail Nashi Argan con l’expertise dei migliori hairstylist.

Tra le chicche in vendita solo in questi giorni, e fino all’11 dicembre, la limited edition di 500 paia di calze Gallo per Jova, Lorenzo Jovanotti: nel Jova Pop Store di Piazza Gae Aulenti 4 – Torre C, a Milano.

#5. I Mercatini di Natale a Morimondo

Tra presepi, concerti, visite guidate e degustazioni dal territorio, tutto a ingresso gratuito, per la seconda domenica all’insegna dello shopping di Natale, nella bellissima cornice dell’Abbazia cistercense del XXII secolo.
Tra un acquisto e l’altro, saranno disponibili anche visite guidate alla scoperta di uno dei gioielli architettonici del patrimonio artistico lombardo.
Orari: Dalle 10 alle 18
Indirizzo: Corte dei Cistercensi, Morimondo (Mi) | www.prolocomorimondo.eu

#6. Zip Zone Christmas Market

Dopo il successo di ZIP ZONE EVENT MILAN DEISGN 2017, torna Zip Zone, il format di eventi creato da Alessandra Stretti e trampolino di lancio per molti designer e nuovi talenti della moda, dell’arredo/design e dell’arte.

Zip Zone Christmas Market si terrà a Milano da Giovedì 14 a domenica 17 Dicembre 2017 all’interno dello spazio Atelier “Corso Como 5” in Corso Como 5.

Una mostra dedicata a 21 designer/creativi di moda che presenteranno al pubblico le loro creazioni: Algares, Amanda Baldan, Amaranto, Annie Collection Cashmere, Cashmere Artwork, Elifontana, Emma Scolari, Ellepi Eyewear, Engines & Gentlement, FC Argento, Gio Bastian, Jolisac, I Love Cashmere, Luca Pagni, Madeintheuniverse, Mangit Collection, Orma, Ro’ Skinwear, Wild-e, Von Birkin .

Zip Zone Christmas Market
Location: Atelier “Corso Como 5” in Corso Como 5
Orario di apertura al pubblico:
Giovedì 14 Dicembre 18:00 – 22:00
Venerdì 15 Dicembre 11:00 – 20:30
Sabato 16 Dicembre 11:00 – 20:30
Domenica 17 Dicembre 11:00 – 19:30

#7. BOTTEGA BRERA – Una nuova porta aperta dalla Pinacoteca di Brera

Un’altra grande novità dell’inverno 2017: il nuovo “design and bookshop”
del museo accessibile direttamente dal cortile d’onore della Pinacoteca in cui trovare non solo libri e souvenir di Brera, ma anche cartoline, shopper, poster, design e idee regalo di grande qualità, compresa una capsule di prodotti che si troveranno “solo a Brera”, perché non sono presenti in nessun altro museo, negozio o aeroporto del mondo.

Orari: Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì sabato e domenica 8.30-19.15 chiuso lunedì