Segantini. Il ritorno a Milano, dal 18 settembre a Palazzo Reale

Le cattive madri, Giovanni Segantini

Per me Giovanni Segantini significa tesina della maturità, quando, nonostante fosse fuori dal programma scolastico di Storia dell’Arte, decisi comunque di studiarlo e di inserirlo nel mio percorso da esporre al momento dell’esame orale.

Oggi, le opere più belle dell’artista sono pronte a rivivere a Palazzo Reale in una grande mostra che [Continua...]

Domenica a cielo aperto: Arte e spettacolo al Cimitero Monumentale di Milano

Cimitero Monumentale

Delle DOMENICHE A CIELO APERTO di Milano vi abbiamo già parlato nella prima edizione. Che deve essere andata un gran bene visto che il Comune di Milano e Fondazione Milano – Scuole Civiche hanno deciso di replicare domani, domenica 3 agosto 2014, ancora una volta all’insegna di “Arte e spettacolo al Cimitero Monumentale di Milano“. In tutti i 260.000 metri quadri del Famedio, cortile interno e limitrofi meneghini.

Orario: dalle 10 alle 13.

Eventi: visite guidate, piece teatrali e molto altro.

Prossimi appuntamenti:

  • domenica 7 settembre, sempre dalle 10 alle 13;
  • 5 ottobre e il 2 novembre: tutta la giornata.

Programma domenica a cielo aperto 2 agosto.

Dalle 10.30, una pièce teatrale dedicata alla solidarietà umana e al senso di appartenenza a una collettività, emersi in momenti cruciali della storia della città come valori fondamentali, allora come oggi irrinunciabili. “Ecco la Guerra!” riporta allo scoppio della bomba che ha colpito la scuola elementare “Francesco Crispi” uccidendo 194 bambini. Dopo la tragedia, una donna – interpretata da Sara Zanobbio – si fa portavoce di tutti i milanesi che “della guerra non ne possono più”. La pièce, riallestita per il pubblico del Monumentale, è stata ideata e realizzata da Milano Teatro Scuola Paolo Grassi con la direzione artistica di Massimo Navone per il progetto Identità Milano in collaborazione con La Triennale di Milano e il Comune di Milano.
A seguire, il monologo “La presunzione del maiale”, tratto da Mistero Buffo e altre storie di Dario Fo e Franca Rame e interpretato da Simone Formicola, diplomato di Milano Teatro Scuola Paolo Grassi. Fedele agli insegnamenti del maestro Dario Fo, il monologo è impostato secondo i canoni della Commedia dell’Arte, utilizza una lingua reinventata, miscela di molti linguaggi fortemente onomatopeica, e una gestualità di carattere giullaresco.
Fa parte di una serie di racconti popolari, tratti da giullarate e fabliaux del medioevo italiani ed europei, riscritti in chiave giocosa e politica. Dalla parabola della morte di Lazzaro al racconto morale del Cieco e lo storpio; dalla storia della tigre, tutta da ridere, a quella di Maria dolente per la morte di Gesù: la commistione tra comico e drammatico non sfugge a un repertorio che oltre a divertire vuol fare riflettere.

A conclusione della mattinata, alle ore 12, un concerto a cura dei Civici Corsi di Jazz della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. Nel cortile interno, Niccolò Barozzi, al pianoforte, e Daniele Pavignano, alla batteria, si esibiranno in una jam session.

Per informazioni – www.fondazionemilano.eu

Quantomais! Che ci fa un orto in piazza Castello?

Quantomais

Cosa ci fa un campo di mais in zona Castello? In molti passando per la nuova zona pedonale si saranno posti questa domanda. Ma a guardare bene non si tratta solo di cereali: ecco anche piante aromatiche, zucchine, zucche, girasoli, oltre 1500 piante di [Continua...]

Estate di musica e cinema a Castello Sforzesco

Castello Sforzesco

È iniziata lo scorso 30 giugno e proseguirà fino al prossimo 4 settembre l’Estate di Castello Sforzesco che a meno di un anno dall’inizio di Expo 2015 torna ad essere [Continua...]