Basezero: a Milano l’asta per tutti sotto le torri di CityLife

BASEZERO: il 24 novembre torna a CityLife l’asta di arte moderna e contemporanea in vendita all’incanto nelle Residenze Hadid. continua a leggere Basezero: a Milano l’asta per tutti sotto le torri di CityLife

FAI un bacio a mezzanotte, stasera a Villa Necchi Campiglio

Ci sono luoghi del cuore che lo sono non semplicemente perché lo dice il FAI (che Milanoin sempre supporta!).

Ci sono palazzi, giardini, cortili e collezioni private – con tanto di rara piscina in quel di via Mozart 12, proprio dietro la fermata della metro di via Palestro – che non possono che lasciare senza parole alcuno.

Ci sono tanti indirizzi da non perdere nella nostra città, ma Villa Necchi Campiglio resta uno di quelli a noi più graditi.

E’ per questo che vi segnaliamo un appuntamento da non perdere stasera proprio lì, nella favolosa villa del Portaluppi, tra stile razionalista e mood glamour della Milano da bere e più alla moda.

Ci sono musiche, quelle retrò anni ’40, che vanno tanto per la maggiore, ma se suonate in un contesto del genere credo proprio che lo facciano con maggiore swing.

Ecco dunque che stasera, dalle 20.40, sarà il tempo della festa del Gruppo FAI Giovani Milano.

Una serata di balli e Dj set immersa nel fascino discreto degli anni Quaranta, durante la quale sarà possibile effettuare anche una visita ragionata alla Villa.

La festa è un evento di raccolta fondi in favore del FAI, da qui il contributo libero a partire da 20 euro per chi è già iscritto al FAI, 30 euro per i non iscritti (la quota di partecipazione comprende eccezionalmente anche la prima iscrizione annuale al FAI), a partire da 39 euro per i non iscritti over 40 o per chi rinnova la tessera annuale e ingresso alla festa omaggio.

Per tutti, due drink di benvenuto saranno in omaggio.

orecchio adolfo wildtE se farà brutto tempo? La festa si sposterà nel campo da tennis della Villa – perché c’è pure quello!

Sono sicura che, dietro l’angolo, in via Serbelloni 10, l'”orecchio” di Adolfo Wildt tenderà il padiglione. E sarà felice anche lui di vedervi ballare e sentirvi contemporanei.

Da sapere: Iscrizione obbligatoria su www.faiprenotazioni.it.
Ingresso privilegiato senza fila per chi completa la registrazione con il pagamento on line.

#Quattropassi a Milano: le saracinesche artistiche di Cler

L’idea è bella, è stata lanciata a Giugno dell’anno scorso da MyOwnGallery in zona Tortona, ma con il passare del tempo è rimasta sotto silenzio. O almeno, sempre che non vi siate concessi quattro passi in zona sud Milano, tra Navigli, edifici di archeologia industriale quanto mai interessanti, vie della moda e del design. Allora avrete notato delle “cler”, cioè saracinesche decorate, non imbrattate, con immagini divertenti o racconti contemporanei a colpi di spray. Tipo queste…

Cler Milanoincontemporanea 02

Il progetto, che si chiama “Cler”, nasceva – citiamo testualmente dal sito: “dalla volontà di creare il più grande museo di arte pubblica a cielo aperto utilizzando le saracinesche dei negozi come tele per far dipingere artisti contemporanei e dare a chiunque la possibilità di guardarli, fotografarli e goderne liberamente, senza biglietti d’ingresso ma semplicemente passeggiando per la città di Milano“. E di fatto è andata così…

Girando ancora per la città, anche grazie alla curatela di Art Kitchen che ha supportato il progetto, uno dei simboli di Milano, le saracinesche della città, diventano come le tele di una grande pinacoteca messe una di seguito all’altra…

Perché le Cler? “Il nostro lavoro nasce con il fine di dialogare con il territorio e raccontarne, attraverso la nostra arte, la storia, le persone e i fatti che lo hanno reso tale. Ogni saracinesca è stata pensata dall’artista ispirandosi al luogo dove è stata dipinta divenendo così un ritratto del territorio che la circonda. La saracinesca diventa così supporto e oggetto ispiratore di ogni opera“. Non del tutto filologicamente corrette rispetto al negozio che decorano, comunque ce ne sono un sacco, ed il bello è collezionarle tutte o “Instagrammarle”.

CLER from Art Kitchen on Vimeo.

Per adesso, le prime 25 Cler si trovano tutte in Zona 6 a Milano e per quanto il progetto sia provvisoriamente concluso, si può ancora cliccare sul sito per far sapere che cosa ne pensiamo… qui.
Speriamo solo che, anche con la prossima stagione, il progetto si rinnovi ed anziché vedere imbrattati i muri della nostra città ci siano sempre più spazi ad hoc per gli streetwriters contemporanei…

Svegliati! Yolanda Dominguez è in mostra e su Milanoincontemporanea

 

Che cosa c’è di più contemporaneo della recensione di una mostra iperrealistica e irriverente sotto il cielo della Madonnina? Il 4 ottobre scorso, per la prima volta in Italia, è arrivata l’artista madrileña Yolanda Dominguez. Nel suo Paese le sue opere/performance non hanno lasciato indifferente il pubblico iberico. Nella nostra città, ancora prima della vernice di apertura alla Galleria Rojo di via Piranesi 12, ha stupito tutti con un momento incredibile all’interno di una biblioteca cittadina. Ecco che cosa è successo.continua a leggere Svegliati! Yolanda Dominguez è in mostra e su Milanoincontemporanea