Data unica dei saldi e temporary shopping in una Milano Fuori di Salone

 

Fuori tutto: fuori le date, fuori gli eventi del Fuori Salone 2011 e del Salone del Mobile 2011, fuori i nuovi temporary store dopo quello di successo del Fashion al Kilo ed ora persino fuori le date dei Saldi.

Come comunicato tempestivamente dal blog di Ultimoprezzo, le date dei saldi saranno uniche per tutta Italia, ovvero:

  • quella del primo giorno feriale dopo l’Epifania per i saldi invernali,
  • del primo sabato di luglio per i saldi estivi,

così come riportato ufficialmente da Confcommercio sul suo portale in relazione alla notizia.

Save the date importante quanto quello dei nuovi temporary che stanno per aprire nella stagione più contemporanea di Milano: prima e dopo il Fuori Salone saranno ben due i nuovi indirizzi dello shopping di primavera!

Temporary store OndadeMar a Milano dal 20 aprile

Dopo aver aperto boutique in 38 paesi ,con flagship store in tutto il mondo e top store multimarca, oltre ai più prestigiosi department stores come Barneys New York, Harvey Nichols Londra e Galeries Lafayette Parigi, Saks Fifth Avenue NY, dal 20 aprile e fino al 7 agosto apre il suo primo store nel Bel Paese, e precisamente in Corso Garibaldi 44 a Milano.

OndadeMar è un brand sudamericano di moda mare luxury per donna e bambina, nato dieci anni fa in Colombia, e che nel cuore della vecchia Milano, Onda proporrà tutte le creazioni di moda mare e costumi da bagno accanto ad una bella selezione di copricostumi, kaftani, borse, cappelli, sciarpe, in accoppiata alla collezione primavera estate “Seven Seas”, quella con i suoi capi casual – sofisticati per un look bohemien glamour.

Il Temporary store OndadeMar a Milano esporrà anche cover ups, copricostume, top e vestiti realizzati in materiali pregiati, come la seta, il lino, il pizzo e il sanfallo, così da riprendere le stampe dei costumi, come a dire, un’esplosione di colori e stampe proposti anche in tinta unita e vendibili separatamente in modo da consentire a tutte le fashioniste di creare il proprio look adatto alle proprie esigenze.

Per chi ama la moda mare. Per i patiti del design, invece

SERAFINI CONTAINER TEMPORARY STORE + “MADHOUSE DISORDINE ESPOSITIVO” di fa/studio – dal 6 al 17 aprile 2011

Allestito in Largo La Foppa (metro Moscova) in collaborazione con URBAN, si tratta di un nuovo concept espositivo chiamato a illuminare il centro di Milano durante il Salone del Mobile 2011.

Serafini, marchio italiano di calzature, e Urban, free monthly magazine, hanno così dato vita al primo Serafini container temporary store: per due settimane un vero e proprio container, situato nel cuore del centro storico, presenterà in esclusiva per la prima volta a Milano la nuova collezione Serafini Primavera Estate 2011 con le speciali RUNNING STONE WASHED in edizione limitata, e poi sneakers, flats, loafers e gli accessori nelle linee uomo, donna e bambino. Tutte quelle del mondo Serafini.

E … MADHOUSE? E’ DISORDINE ESPOSITIVO! Il container Serafini ospita anche l’innovativo concept espositivo Madhouse firmato fa/studio!, uno spazio ideato e progettato da fa/studio, dall’interior design Francesca Coramusi e dall’architetto Alessandra Peruzzi per dare forma ad un innovativo disordine espositivo del temporary store Serafini rendendo così la scarpa protagonista assoluta.

Dall’alternanza di sbarre in acciaio e luce nasce un incastro creativo dove inserire le sneakers a differenti altezze espositive, liberando il prodotto dai prestabiliti canoni espositivi. “Vietato guardare e basta… la scarpa si deve toccare, provare e perché no? anche annusare! L’anima della scarpa Serafini è nelle mani del cliente. Elasticità, movimento, energia e interazione. Un’esperienza a 360°” hanno detto gli organizzatori.

Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione di: Viabizzuno per i corpi illuminanti, MCM S.r.l. per gli arredi e Ceramica Colli per le ceramiche.

Partito il MiArt, il weekend e la settimana stra contemporanea è solo all’inizio: ne avremo da vederne delle belle!

MilanoincontemporaneaP

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea