FAI IL PIENO DI CULTURA gratis 23-25 SETTEMBRE 2011

L’invito è semplice: il prossimo fine settimana musei, biblioteche, teatri, spettacoli, occasioni di animazione per bambini sono aperti e gratuiti in tutta la Lombardia in ben 12 provincie, per portarci alla scoperta dei nostri principali luoghi storico-culturali

Questa sarà la quarta edizione che, per la prima volta, vedrà  la partecipazione di due enti di grande prestigio come il Fondo Ambiente Italiano (FAI) e i Navigli Lombardi (per lo sviluppo e la valorizzazione territoriale) e si terrà in contemporanea alle Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC).

Perché non perderla? Perché Milanoincontemporanea ha già il calendario delle location e degli appuntamenti clou a Milano e dintorni 😉 

Lavoro tutto il giorno e la sera sono brillo. No, non è una affermazione ma l’appuntamento all’Elsinor, Arcene-Bg, sabato 24 settembre, e a Busto Arsizio-Va, venerdì 23 settembre. E le occasioni a teatro sono tante, contemporanee e alternative: dal teatro di strada con Albatri e gli attori TTB Crema (Cr), Civate (Lc) (domenica 25 settembre) e Sondrio (venerdì 23 settembre), alla danza di Equinox (Monticello Brianza-Lc, venerdì 23 settembre), fino alla misteriosa scomparsa di W (Sesto San Giovanni, Museo Industria Lavoro, sabato 24 settembre) e la musica strumentale con l’Orchestra Sinfonica di Lecco (Abbazia di Morimondo, domenica 25 settembre).

Da segnalare, tra gli altri, anche Salsicce e vino (Biblioteca comunale, Lissone-Mb, sabato 24 settembre), Garibaldi en Sicile (Pavia, domenica 25 settembre), Fra… Intendimenti d’amore (Mede, sabato 24 settembre) e Novecento (Tirano-So, venerdì 23 settembre).

Tra musica e attualità, poi, ci sarà La colonna Infame, uno spettacolo sulla giustizia proposto al Museo Casa Manzoni dal Teatro Invito: una fedele trasposizione del testo di Manzoni in forma di moderno thriller, con inserti musicali dal vivo (venerdì 23 settembre), mentre alle Colonne di San Lorenzo (sabato 24 e domenica 25 settembre) il Teatro delle Moire celebrerà i 150 anni dell’Unità d’Italia, dipingendo i colori della bandiera italiana su corpi e oggetti del quotidiano.

Numerosi saranno anche gli eventi proposti dal Fondo Ambiente Italiano (FAI) – che organizzerà la sesta edizione di “Sapori e Tradizioni: una domenica in campagna” (Casalzuigno-Va, domenica 25 settembre) e “La domenica in famiglia”, un ricco calendario di iniziative per lo svago e il relax di tutta la famiglia (Villa e Collezione Panza, Varese, domenica 25 settembre) -.

“Da quattro anni Fai il pieno di cultura si conferma una grande occasione di valorizzazione della cultura nella nostra regione – ha commentato l’Assessore regionale alla Cultura, Massimo Buscemi – Anche nel 2011 la Regione Lombardia offrirà un gran numero di spettacoli di musica, danza, teatro, proiezioni cinematografiche su tutto il territorio lombardo, che si aggiungeranno alle iniziative proposte dalle Istituzioni locali”.

Senza dimenticare i Navigli Lombardi: si potrà navigare tra laghi, sacri monti e siti archeologici, alla scoperta di alcuni tesori lombardi, tra cui alcuni dei siti UNESCO della nostra regione, come il Sacro Monte di Varese e l’isolino Virginia.

Per l’edizione 2011 di Fai il Pieno di Cultura, poi, alcuni teatri del Circuito Lirico Lombardo – Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Sociale di Como e Teatro Grande di Brescia – porteranno in scena concerti, proiezioni, incontri, visite guidate e spettacoli gratuiti: da Gli Ottoni sul palco del Teatro Fraschini di Pavia (venerdì 23 settembre) al Rigoletto e dintorni di scena al Teatro Sociale di Como (venerdì 23 settembre), fino ad Assaggi di stagione, con le anticipazioni della Stagione 2011/2012 del Teatro Grande di Brescia (venerdì 23 settembre) e una interessante Proiezione di Romeo e Giulietta in programma venerdì 23 settembre al Teatro Ponchielli di Cremona.

I numeri? Più di 1300 iniziative organizzate, di cui 172 eventi speciali finanziati da Regione Lombardia, 482 Comuni interessati, 411 biblioteche e 252 musei coinvolti.

Le date! – eccone alcune

Sabato 24 settembre

Aperture straordinarie di alcuni musei d’impresa del territorio provinciale ed eventi speciali collegati:

Museo Kartell, Noviglio (Via delle Industrie 3): apertura straordinaria dalle ore 14 alle 18. Alle 15.15 visita guidata gratuita (prenotazione obbligatoria). Per raggiungere il museo viene attivato un servizio di navetta gratuito (prenotazione obbligatoria), fino ad esaurimento posti, con partenza alle ore 14.30 da Kartell Flagship Store, in Via Turati angolo Via Porta, Milano, e ritorno previsto entro le ore 17.30. Prenotazioni visita guidata e/o servizio navetta fino a giovedì 22 settembre presso Museo Kartell, tel. 02 90012269, e-mail info@museokartell.it.

Zucchi Collection of Antique Handblocks 1785 – 1935, Rescaldina (Via Legnano 24): apertura straordinaria dalle ore 10.30 alle 18, con laboratori di stampa a mano su tessuto. Servizio di navetta gratuito, fino ad esaurimento posti, con partenza alle ore 15 dallo Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto 2, Milano). Prenotazione obbligatoria entro giovedì 22 settembre presso Provincia di Milano/Settore cultura e beni culturali, tel. 02 77406328, e-mail musei@provincia.milano.it.

Archivio Giovanni Sacchi e MIL/Museo Industria e Lavoro, Sesto San Giovanni (Via Granelli 1): apertura straordinaria dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 alle 21. In esposizione tra le collezioni del museo la mostra “Gabriele Basilico Sesto Falck”.

Gabriele Basilico Sesto Falck”: 24 immagini realizzate negli edifici dismessi nell’ex area industriale di Sesto San Giovanni esempi di archeologia industriale ritratti nell’inconfondibile stile del fotografo milanese.

Museo Scooter e Lambretta, Rodano (Via Papa Giovanni XXIII 16/A): apertura straordinaria dalle ore 15 alle 19 e prove di guida della prima Lambretta, costruita nel 1947, e dell’ultima nata, del 2011.
Servizio di navetta gratuito, fino ad esaurimento posti, con partenza alle ore 15 dallo Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto 2, Milano). Prenotazione obbligatoria entro giovedì 22 settembre presso Provincia di Milano/Settore cultura e beni culturali, tel. 02 77406328, e-mail musei@provincia.milano.it.
L’iniziativa (che va sotto il titolo “Fai il pieno di cultura d’impresa”) avrà un seguito domenica 2 ottobre a Milano (Spazio Oberdan e Palazzo Serbelloni) e al Museo Kartell di Noviglio.

Museo di Fotografia Contemporanea di Villa Ghirlanda a Cinisello Balsamo: la mostra “Il corpo come linguaggio” (venerdi 23 dalle 15 -19; sabato 24 e domenica 25 dalle 11 alle 19. Ingresso libero) e il laboratorio “Cartoline immaginarie” (domenica 25 dalle 15.30 alle 17.30. Ingresso libero). Informazioni al sito www.museofotografiacontemporanea.org

Teatro Trivulzio di Melzo, ore 21: “Alda Merini: parole, immagini e suoni vestiti di mistica follia…”, spettacolo dell’Associazione Musica Oggi, al piano Enrico Intra. Un particolare e sentito tributo al percorso umano ed artistico della poetessa Alda Merini attraverso teatro, musica, poesia, danza e video proiezioni.

– MIL/Museo Industria e Lavoro, Sesto San Giovanni (Via Granelli 1), alle ore 21: “La misteriosa scomparsa di W”, spettacolo di Tieffe Teatro. Testo Stefano Benni. Regia e adattamento Emilio Russo. Reading teatrale con Marcella Formenti. Ingresso libero con prenotazione telefonica obbligatoria presso biglietteria Teatro Menotti, tel. 02 36592544.
Un monologo paradossale, ridicolo e doloroso, in cui una donna qualsiasi, di nome V, nata un giorno qualsiasi in modo funambolico, ripercorre, follemente, la sua vita, alla ricerca del suo pezzo mancante W.

Domenica 25 settembre

Biblioteca civica di Vignate, alle ore 10.30: “Nel forno della strega”, spettacolo per ragazzi dai 3 ai 10 anni dell’Associazione Teatro Invito.
Ricette prelibate e un po’ spaventose tratte dalle fiabe, in forma di racconto: “La zuppa dei Giganti”, “Pizzicamì Pizzicamè”, “Il mostro Boccadipozzo”, “Il lupo e il maialino” e molte altre.

Museo di Segrate, ore 16: “Mmm… Museo che cinema!”, cinema con animazione a cura della Fondazione Cineteca Italiana (dagli 8 anni).
Innamorarsi, incontrare dinosauri redivivi, entrare nei quadri, imbattersi in Woody Allen e molto altro ancora… Tutto ciò che può capitare visitando un museo in oltre cinquanta sequenze di classici del cinema.
Villa Arconati, Bollate, ore 17: “Le camicie di Garibaldi”, spettacolo del Teatro Del Buratto (dai 12 anni).
Omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia, dedicato alle donne e agli uomini che l’hanno resa possibile: un racconto partecipato del loro sacrificio e della nascita di un ideale comune dalle loro diverse idee.

Abbazia di Morimondo, alle 18: “La Musica strumentale barocca – Trio Grenser”, concerto dell’Orchestra Sinfonica di Lecco.
Il Trio Grenser (Carlene Stober, violoncello; Dongsok Shin, pianoforte; Ed Matthew, clarinetto) e l’Orchestra Sinfonica di Lecco eseguono con strumenti d’epoca i classici di fine ‘700.

Ore 18, alla Biblioteca di Palazzo lsimbardi a Milano: presentazione del volume “Mendicante di sogni”, poesie di Sergio Nigretti (Edizioni Insieme, 125 pp., 7,50 €). Con l’autore intervengono Paolo Rausa, curatore del volume, e Novo Umberto Maerna, Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Milano.

Nigretti, detenuto presso la Casa Circondariale di Vigevano, attraversa gli abissi di una vita spesa nell’errore, alla ricerca di un amore desiderato e perduto, ma il cui ricordo a volte dà tregua.

In un periodo di ristrettezze economiche, avviciniamo i nostri concittadini al patrimonio storico-culturale della regione – ha detto l’Assessore regionale alla Cultura, Massimo Buscemi Nonostante i tempi strettissimi, anche grazie all’impegno degli assessori provinciali, quest’anno siamo riusciti a creare un palinsesto ancora più ricco rispetto al 2010, arricchito ulteriormente dal patrocinio della Regione che ha messo a disposizione alcuni edifici di proprietà per l’organizzazione di spettacoli ed eventi di grande interesse, come la Villa Reale di Monza, il Museo Bagatti Valsecchi, la sala Gaber del Palazzo Pirelli, il Museo Casa Manzoni e il Teatro Dal Verme”.

Fai il Pieno di Cultura rappresenta forse una delle poche iniziative che abbia una vera idea di futuro nel nostro Paese” – ha commentato Milena d’Imperio, Vicepresidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Pavia, intervenuta alla conferenza stampa.

Saperne di più?

Fai il Pieno di Cultura fornisce l’intero programma e l’elenco dei luoghi che aderiscono alla manifestazione. E per essere sempre aggiornati: “Failpienodicultura Regione Lombardia” è anche su Facebook e Twitter @Failpienodicultura

Mica male visto che siamo solo a mercoledì 🙂

Paola Perfetti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea