Milano Film Festival, il calendario di Milano: un cinema!

Ci siamo, se il numero 17 genericamente porta male, questa diciassettesima edizione del Milano Film Festival sembra essere nata sotto i migliori auspici. Tante le manifestazioni, i progetti, i creativi contemporanei e gli appuntamenti con il solito, unico punto nevralgico. Il Teatro Strehler. Abbiamo tempo fino al 23 settembre per goderci tutto. E sarà una sfilata di cineasti, cortometraggi, percorsi lunghi quanto la migliore pellicola.

Ora, a Milano si dice “sono robe da cinema” quando non ci si raccappezza più su una qualche situazione. Mai definizione fu più azzeccata in questo momento in cui cerchiamo di spiegarvi e raccontarvi tutta ma proprio tutta la nuova edizione del Milano Film Festival 2012.

Partiamo da organizzazione e indirizzi da non perdere

  • 12 giorni
  • eventi di cinema, musica e incontri
  • super ospiti e registi internazionali
  • appuntamenti Teatro Studio, il Parco Sempione, l’Auditorium San Fedele,Anteo spazioCinema, Spazio Oberdan, Cinema Ariosto, Cinema Palestrina, Cinema Rosetum e Cascina Cuccagna
  • di nuovo una doppia direzione artistica, quella di Alessandro Beretta e Vincenzo Rossini, i più giovani direttori del panorama italiano delle kermesse cinematografiche

Ancora una volta, grande attenzione sarà rivolta alle produzioni di registi giovani o indipendenti, in concorso a seconda delle categorie e che prevedono questa suddivisione: CONCORSO LUNGOMETRAGGI, aperto solo a opere prime e seconde di registi provenienti da ogni parte del mondo; CONCORSO CORTOMETRAGGI, riservato a registiunder 40; SEZIONI FUORI CONCORSO, film in anteprima, ospiti, workshop, eventi paralleli.

Non mancano di certo omaggi e retrospettive, tra le quali segnaliamo ITALIA 80. QUANDO LA TELEVISIONE PROVÒ A MANGIARSI IL CINEMA, retrospettiva in due atti che vedrà l’omaggio a Giuseppe Bertolucci e la proiezioni di “cult” di quegli anni [Gianni Amelio (“Colpire al cuore”),Gabriele Salvatores (“Kamikazen – Ultima notte a Milano”), Maurizio Nichetti (“Ladri di saponette”), Salvatore Piscicelli (“Le occasioni di Rosa”), Franco Piavoli (“Il pianeta azzurro”), Silvano Agosti(“Quartiere”), Silvio Soldini (“Gulia in ottobre”) – insieme a materiali inediti, miniserie televisive,videodocumentari, cortometraggi ed edizioni restaurate]; MR POSTER PRESENTS: PLAY IT AGAIN, WOODY!, un evento speciale e molto atteso dell’edizione 2012 con la rassegna sulla musica nel grande cinema di Woody Allen, curata dal celebre music supervisor Randall Poster, nuovamente ospite del Milano FilmFestival dopo lo scorso anno; OMAGGIO A BEN RIVERS, in collaborazione con Filmmaker e con il sostegno di British Council; THE OUTSIDERS, la rassegna “fuori categoria” del Milano Film Festival con anteprime, inediti, opere senza distribuzione, pellicole invisibili, film a mezzanotte, al tramonto e all’alba.

E ancora COLPE DI STATO, INCONTRI ITALIANI, CINEMA IN UN AMBIENTE DIVERSO, FOCUS ANIMAZIONE, VERNIXAGE senza dimenticare tutta la serie di EVENTI SPECIALI tutti comodamente consultabili giorno per giorno sul sito della manifestazione.

Cosa ci aspetta domani?

CONCORSO LUNGOMETRAGGI – Prosegue il Concorso Lungometraggi della 17esima edizione del Milano Film Festival con Tiens moi droite (giov. 13 sett. h 15 Cinema Ariosto, presentato dalla regista) di Zoe Chantre. A seguire, China Heavyweight (giov. 13 sett. h 17 Cinema Ariosto), opera seconda di Yung Chang dopo Up the Yangtze, tra romanzo di formazione e documentario dʼazione,

CONCORSO CORTOMETRAGGI- Alle 15 al Teatro Strehler e alle 22.45 al Parco Sempione proseguono i corti del Concorso, riservato solo a opere under 40.

ITALIA 80 – Versione restaurata di Ladri  di saponette (giov. 13 sett. h 20.30 Teatro Strehler, presentato dal regista). Si prosegue con Di paesi, di città (giov. 13 sett. h 15, 17 e 20.30 Scatola Magica), serie in 12  ̀puntate da unʼora trasmessa sulla Rai nel 1985, che racchiude i cortometraggi dei giovani talenti che ruotavano attorno al laboratorio Ipotesi Cinema di Bassano;  La gentilezza del tocco di Francesco Calogero (giov. 13 sett. h 22.30 Scatola Magica), ispirato a Il libro dell’inquietudinedi Fernando Pessoa e premiato a Bellaria nel 1988.

OMAGGIO A BEN RIVERS – Two Years At Sea (giov. 13 sett. h 17 Teatro Strehler, presentato dal regista), premio della critica a Venezia 2011, è il suo lungo d’esordio.

THE OUTSIDERS – Primo titolo della rassegna “fuori categoria” del festival,  Elles, il nuovo  film  di Małgorzata Szumowska (giov. 13 sett. h 22.30 Teatro Strehler), dal 28 settembre in  distribuzione  nelle sale grazie a Officine Ubu.

e molto altro ancora, fino a notte. Per “LIVE FROM MFF”, appuntamento con tutti alle 19 sul sagrato del Teatro Strehler per il concerto live del festival con i LESS OR NOT EQUAL. Segue alle 21 il dj set di ZurdaDj.

Buon Milano Film Festival!

Paola PERFETTI

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea