AGIRE, allarme rosso a Palazzo Marino

Ieri sera Milanoincontemporanea era a passeggio per il cuore modaiolo della città, via Montenapoleone e relativo Quadrilatero della Moda, impegnata nella Vendemmia cittadina.

Ora, tra un flute di rosé da Rolex ed un rosso Sauvignon della Maremma da Banner (via Sant’Andrea) ci è capitato di passare da Piazza della Scala con relativo Palazzo Marino. Cosa abbiamo scoperto? Che se rosso di sera bel tempo si spera, lì, quella facciata di rosso illuminata, aveva qualcosa in più da dirci.

E’ un messaggio per AGIRE, un allarme per l’ emergenza umanitaria in Siria.

Fino al 17 ottobre, infatti, Palazzo Marino verrà illuminato di rosso per “fare luce” su questa situazione nell’ambito di un’iniziativa lanciata dal progetto Red Alert con AGIRE (Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze) in collaborazione con A2A azienda partecipata del Comune, che a questo proposito, per bocca del sindaco Pisapia, ha detto: “Il Comune di Milano aderisce con convinzione all’iniziativa RED ALERT-ALLARME ROSSO a favore dell’emergenza umanitaria in Siria. La facciata di Palazzo Marino si unisce ad altri significativi monumenti italiani per richiamare l’attenzione sul dramma umanitario che ormai da troppo tempo colpisce la Siria e i Paesi confinanti. Una crisi, quella siriana, che rischia di infiammare l’intera regione e di cui si parla ancora troppo poco. E’ tempo di uscire dal silenzio”.

Marco Bertotto, direttore di AGIRE, ha così motivato questa iniziativa: “In Siria la situazione ha ormai largamente superato il livello d’allerta. Per questo abbiamo deciso di lanciare l’operazione RED ALERT – ALLARME ROSSO. 3 milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria immediata e circa 1 milione e mezzo hanno abbandonato le proprie case per sfuggire alla guerra, rifugiandosi all’interno del paese o affrontando lunghi viaggi a piedi per raggiungere le nazioni confinanti. E’ necessaria un’azione decisa e immediata per portare aiuti, altrimenti migliaia di vite peseranno sulla nostra coscienza. Ringraziamo il Comune di Milano, per aver aderito alla nostra proposta dimostrando solidarietà e attenzione.

Red Alert ha l’obiettivo di promuovere la campagna di raccolta fondi in corso e focalizzare l’attenzione di cittadini e istituzioni sulla necessità di sostenere attività umanitarie in favore delle migliaia di persone che fuggono dalla guerra in Siria.

Oltre che nel Comune di Milano Red Alert è stata realizzata a Torino, Venezia, Genova, Firenze, Roma, Napoli, Catanzaro e Cagliari.

Maggiori informazioni e raccolte fondi sono a disposizione sul sito: www.agire.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea