Besitos da Vanessa

Qualche settimana fa noi di Milanoincontemporanea siamo stati ospiti degli hair stylist di Charme & Cheveux di via Marsala 9 (zona Moscova) in una serata a tutta bellezza con una super ospite: Vanessa Incontrada.

Il motivo? Lo sapevate che la rossa della televisione italiana ha creato ormai da qualche anno la propria linea di prodotti per capelli? Il nome è semplice e richiama il modo con cui Vanessa era solita salutare i telespettatori di Zelig: Besitos.

Il lavoro che costringe la señora Incontrada a continui cambi di look e acconciature da una parte, la carriera di Luciano Conti, noto hair stylist milanese dall’altra, insieme alla storica amicizia che lega da molti anni i due, ha portato alla creazione di questa linea di capelli… al bacio.

Nove semplici prodotti adatti a ogni esigenza e tipo di capello: dallo shampoo lavaggi frequenti a quello per i capelli secchi e trattati; dal lunatico, trattamento per chi ama cambiare dal liscio al riccio, al balsamo senza risciacquo, manna dal cielo per chi vive ritmi frenetici; dalla maschera trattamento profondo a quella anticrespo protettiva, passando per la goccia d’oro laminante doppie punte, la mousse definizione ricci e la lacca ecospray strong. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Perché la scelta di una farfalla come simbolo? Perché Vanessa è il nome di una farfalla e questa in particolare crea con le proprie ali una “B”, iniziale di Besitos e di Barcellona, la città dove è nata e cresciuta la conduttrice. Ma Besitos è anche il nome del negozio di abbigliamento di cui Vanessa è proprietaria a Follonica.

Ad ogni modo, a spiegarci meglio il concept della linea è la stessa Vanessa.

Come ha incontrato Luciano Conti?
La nostra è un’amicizia di vecchia data, e poi sono molto amica di suo figlio Antonio. Sono come una famiglia, ci conosciamo da tanti anni, e a un certo punto è nata la voglia di lavorare insieme. Da questa idea è nato Besitos, linea a cui tengo particolarmente. La curo molto e mi piace pubblicizzarla in maniera intima, in un modo diverso e a tu per tu con il cliente.

E come è nato Besitos?
Possiedo una linea di abbigliamento a Follonica: abbiamo creato gli accessori, i vestiti, il profumo… Poi ho deciso di realizzare questa linea di prodotti per capelli come cosa in più. Credo che curare la bellezza delle donne parta soprattutto dall’acconciatura e che questi prodotti siano davvero di qualità. E non lo dico perché sono miei! Tengo molto a questo progetto e proprio per questo amo curarlo nei minimi particolari.

Come definisce il suo legame con Besitos e con i suoi prodotti?
Per quest’anno abbiamo realizzato due novità: la lacca e la mousse. Alcuni prodotti vengono venduti maggiormente, come gli shampoo e il balsamo senza risciacquo, ideale per la vita frenetica di tutti i giorni.

Qual è il prodotto più adatto per i suoi capelli?
Senza dubbio l’anticrespo. È l’ideale per i miei ricci.

L’abbiamo vista in televisione con mille acconciature, ma qual è la sua preferita?
Questa (e si indica i capelli mossi NdR). Al naturale io sono così, un po’ riccia, un po’ mossa. Amo molto il raccolto, ma ho un capello molto forte e tenerlo sciolto trae i suoi vantaggi. Uso molto l’anticrespo, ma anche la mousse e lacca sono tra i prodotti che utilizzo maggiormente.

Perché scegliere Besitos rispetto ad altri prodotti per capelli?
Curiamo molto il prodotto: dall’olfatto al modo in cui agisce sui capelli, come li nutre. È un po’ un gioiellino e per questo abbiamo deciso di non fare una grossa pubblicità, ma sicuramente avremo altri tipi di vantaggi.

Ci avviciniamo alle feste, lo consiglia come regalo di Natale?
Assolutamente sì, ma non solo per Natale. Ho tante amiche che lavorano nel mondo dello spettacolo che lo usano…

Qualche nome?
Claudio Bisio! (E ride NdR)

Parliamo di cinema: novità in vista?
Ho finito da poco di girare il nuovo film di Sergio Rubini. Uscirà tra marzo e aprile. Adesso sto girando “Benvenuti a tavola 2”. Saremo due new entry: Fabio Troiano ed io. Interpreto Irene, la terza cuoca che arriva dalla Spagna e lavora con Giorgio Tirabassi-Paolo Perrone. Collaboro con lui per la maggiore affinità tra cucina spagnola e quella napoletana. Ogni tanto parlerò anche nella mia lingua d’origine.

Giulia Perfetti

Classe 1988, sono nata in un caldo giovedì di agosto in Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance, il passo per me è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea