Il Gusto di Macef, ricette in una casa incontemporanea

Chef David Galantini

 

Non solo design, arredi e casa. In questo week end incontemporanea a Milano, MACEF offre una proposta “TASTE”, sì, Milano,  di gusto fino al 27 gennaio 2013. Cioè domani. Piatti e tradizioni deliziose del ricettario meneghino a portata di tutti. Volete fare un succulento risutìn? Vi diamo la ricetta!

A proporli sono 20 tra i più ghiotti ristoratori milanesi, che proporranno in carta ai propri clienti “PIATTI MACEF” ovvero alcuni piatti creati per divulgare la grande eccellenza gastronomica di Milano.

Attraverso 5 percorsi golosi proposti ai visitatori di MACEF, vengono offerti a visitatori e espositori che si presentano nei ristoranti con il biglietto d’ingresso in fiera particolari agevolazioni e vantaggi esclusivi.

Tra di loro, anche lo chef David Galantini del Ristorante Ambrosiano (via Orefici 10 in zona Duomo).

Lo troveremo nel percorso definito IL PITTORESCO, perché riunisce cucina di ottima qualità da assaporare nei luoghi più caratteristici della città dove scoprire e visitare le bellezze della metropoli milanese.

Tra le delizie, anche il risotto alla milanese con il riso a km 0 della Cascina Battivacco (zona Barona), una delle aziende agricole che fanno parte del Consorzio DAM Distretto Agricolo Milanese, già premiato alla quinta edizione del concorso Giallo Milano 2012 dove lo chef si è classificato terzo, risultando però il primo dei ristoranti della città di Milano e confermando a Galantini la fama di “Maestro risottiere”. “La mia è una cucina tradizionale rivisitata – afferma David Galantini – “Secondo la mia filosofia gastronomica in un piatto non ci devono essere più di quattro ingredienti. E preparo tutto a mano, con soli prodotti di prima scelta“.

La ricetta? Eccola servita!

  • sciogliere 30 gr di burro con mezzo scalogno
  • aggiungere 80 gr di riso. Far asciugare
  • versare il vino bianco fino farlo evaporare
  • aggiungere due mestoli di brodo vegetale, far ancora asciugare della metà, poi aggiungere un altro mestolo di brodo.
  • A PARTE. In una ciotola con un po’ di brodo vegetale fare sciogliere 25 gr di pistilli di zafferano. Versare l’acqua ottenuta piano piano nel risotto.
  • Togliere il riso dal fuoco aggiungendo altri 80 gr di burro freddo in modo tale che non faccia crema.
  • Mantecare bene, aggiungere 140 gr di Parmigiano Reggiano 24 mesi poco alla volta.
  • Servire in un piatto piano a temperatura ambiente.

Buon sabato e buon appetitoso MACEF!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea