Aids Running in Music, correre per sconfiggere l’HIV

Aids Running In Music

Cari amici di Milanoin, sapete bene quanto ci piaccia il running – e non perché negli ultimi tempi correre è diventato un vero e proprio fenomeno di costume.

Qualche tempo fa vi avevamo raccontato delle gare di running che si terranno nel mese di settembre. Delle tre ne abbiamo volutamente esclusa una, a cui vogliamo dedicare questo post. Si chiama AIDS Running in Music e in questo 2014 spegne tre candeline. Perché se correre fa bene, farlo a fin di bene è ancora meglio.

Alle ore 15 di sabato 13 settembre all’Autodromo Nazionale Monza si terrà la terza edizione della AIDS Running in Music, corsa podistica non competitiva da svolgere a ritmo di musica. Organizzata dal direttore dell’Unità Operativa Malattie Infettive dell’Azienda Sanitaria San Gerardo di Monza Andrea Gori insieme ad Anlaids Sezione Lombarda, e in collaborazione con Radio Deejay, media partner della manifestazione che terrà la sopracitata selezione musicale con la conduzione di Diego Passoni, il fine della corsa è quello di riunire il maggior numero possibile di persone partecipanti alla lotta contro questa terribile malattia.

Tra le novità di questa terza edizione segnaliamo la suddivisione in quattro squadre dei runners (consapevolezza, informazione, prevenzione e ricerca), così come quattro sono i testimonial scelti per guidare le squadre (rispettivamente la blogger Lavinia Biancalani, il modello e fashion blogger Gian Maria Sainato, la cantante Gaia Galizia e l’attrice, modella e pittrice Paola Turani).

Oltre allo sport, protagonista sarà la musica: oltre alla selezione musicale e conduzione affidata a Radio Deejay, grande spazio ai live con le band vincitrici del contest lanciato da AIDS Running in Music: Giaccinesi, Monkey Weather e Peter’s Room Band. A chiusura, il trio italiano Power Francers, noto tra i più giovani per la hit Pompo nelle casse.

E ancora altre iniziative, mostre fotografiche dedicate al tema, il villaggio sportivo…

Da non sottovalutare il fatto che il ricavato della manifestazione sarà totalmente devoluto ad Anlaids Sezione Lombarda, che impiegherà la cifra raccolta per i propri progetti di ricerca sul tema.

Divertimento, sport, musica: tutto e tutti insieme perché sensibilizzare su questa tematica non è mai abbastanza.

Per maggiori informazioni consigliamo di consultare il sito della manifestazione

Classe 1988, sono nata in un caldo giovedì di agosto in Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance, il passo per me è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea