Domenica 15 febbraio 2015: anche a Milano si festeggia San Faustino, ma chi era?

Milano eventi

Terminata la tanto amata/odiata festa di San Valentino, ecco che i single di tutta Italia festeggeranno San Faustino. E la nostra città non è da meno, con tantissimi eventi adatti a tutti, grandi e piccini.

Ma facciamo un passo indietro: se tutti conosciamo la storia di San Valentino, in quanti possono dire di sapere chi era San Faustino?

Nobile bresciano vissuto nel II secolo, intrapresa la carriera militare, Faustino divenne presto cavaliere, ma dopo essere entrato in contatto con il vescovo Sant’Apollonio, il nobile si convertì al Cristianesimo entrando così nella comunità dei primi cristiani bresciani e ricevendo il battesimo. La sua predicazione per diffondere la parola del Signore non piacque a molti bresciani (sono gli anni delle persecuzioni contro i primi cristiani) che, avendo paura di una possibile diffusione del Cristianesimo, lo segnalarono alle autorità. Addirittura l’imperatore Adriano, di ritorno dalla Gallia, decise di verificare di persona quale fosse la gravità della situazione: giunto a Brescia chiese a Faustino di sacrificare in onore del Dio Sole come prova di lealtà. Il nobile non solo rifiutò, ma danneggiò la statua del dio in segno di spregio. Adriano ordinò che fosse messo a morte: i leoni che avrebbero dovuto divorarlo si sedettero ai suoi piedi, il fuoco del rogo che avrebbe dovuto arderlo vivo non lo toccò nemmeno. Portato al Colosseo, nemmeno le bestie feroci dell’Anfiteatro di Roma lo mangiarono. In seguito a questi tre miracoli le conversioni ebbero ancor più larga diffusione, motivo per cui il 15 febbraio Faustino venne ucciso per decapitazione.
Dal 1438 Faustino è il patrono di Brescia e, solo recentemente, la sua festa (che nel capoluogo Bresciano si celebra con fiere e manifestazioni) è stata consacrata come festa dei single. Vuoi per la vicinanza di calendario con San Valentino, vuoi perché Faustino in latino significa propizio e favorevole.

Maybe, propizio e favorevole nel trovare l’anima gemella. Chissà, magari la troverete nei 5 eventi che abbiamo scelto per voi per domenica 15 febbraio 2015.

Il mio amico museo: Museo Bagatti Valsecchi, Museo Archeologico e GAM

Museo Bagatti Valsecchi

Museo Bagatti Valsecchi

Torna un nuovo appuntamento con il Mio amico Museo, con numerosi laboratori dedicati ai più piccoli:
al Museo Bagatti Valsecchi (ore 15.30) “La casa nel tempo”, per capire come ci si riscaldava, come si mangiava, come si viveva in una casa di centinaia di anni fa; al Museo Archeologico (ore 15.00) “A che gioco giochiamo”, un racconto sui giocattoli del mondo antico, mentre alla Galleria d’Arte Moderna (ore 11.00 e 15.30) una vasta possibilità di scelta: da tanti tipi di carta per tanti ritratti diversi, alla creazione di fiabe attraverso le opere della Galleria con strumenti multimediali, dall’esplorazione di Villa Belgiojoso all’allenamento all’osservazione, con una caccia agli “errori” in immagini digitali delle opere messe a confronto con gli originali.

Museo Bagatti Valsecchi
Via Gesù, 5,
Telefono: 02.76006132

Museo Archeologico
Corso Magenta 15

Galleria d’Arte Moderna
Via Palestro 16
Telefono: 02.88445947

RI-SCATTI al PAC

RI-SCATTI, la mostra al PAC ph Giulio Tanzini©sgp_web

RI-SCATTI, la mostra al PAC ph Giulio Tanzini©sgp_web

Domenica 15 febbraio è l’ultimo giorno per vedere Ri-scatti: 95 foto documentano realtà spesso nascoste, scelte tra i numerosi scatti realizzati in due mesi da tredici senza fissa dimora. In mostra anche i ritratti di otto dei protagonisti, scattati dal fotografo di moda e lifestyle Stefano Guindani. Una mostra nata come concorso con l’idea di creare l’opportunità di un percorso di formazione professionale e di reinserimento sociale per quanti si trovano in temporanea difficoltà. La mostra, curata da Chiara Oggioni Tiepolo, vuole raccontare della vita ai margini della società, vista con gli occhi di tredici protagonisti.

Per chi lo desiderasse, sarà possibile scegliere una delle foto esposte donando da un minimo di 80 euro ad un massimo di 150 euro. Il ricavato andrà all’Associazione Terza Settimana e al Centro aiuto Stazione Centrale.

RI-SCATTI
Pac – Padiglione d’Arte Contemporanea
Via Palestro 14
Orario: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30
Ingresso libero

Gita fuori porta a Castello di Masino con il FAI

il Castello e Parco di Masino

il Castello e Parco di Masino, Torino

Mentre Milano si prepara al Carnevale, questa domenica Ivrea avrà la sua storica festa carnevalesca, con tanto di famosa (e dolorosa!) Battaglia delle arance. In questa cornice si inserisce l’apertura straordinaria del Castello di Masino (Torino), ad appena 15 km dalla città eporediese: in via del tutto eccezionale, sarà possibile visitare i saloni storici, le torri e le sale del Castello, per non parlare del Parco!

Castello di Masino
Via al Castello 1, Masino – Caravino (Torino)
Doppio itinerario a scelta a partire dalle ore 10 alle ore 16 (ultima partenza visite guidate).
Costo del biglietto: adulti ingresso al Castello + visita guidata: 10,00 euro (45 minuti); adulti ingresso + visita completa (appartamenti della Regina e del Vicerè e Palazzo delle Carrozze): 15,00 euro (90 minuti); bambini (4-14 anni): 5,00 euro(45minuti); studenti universitari fino ai 26 anni: 7,00 euro (45minuti). Iscritti FAI, soci National Trust, residenti, disabili con un accompagnatore: ingresso gratuito. Pacchetto famiglia: 22,00 euro (2 ingressi adulti + 2 ingressi bambini e visita guidata della durata di 45minuti).
Per informazioni visitare il sito del FAI www.fondoambiente.it.

Bit 2015

Bit 2015 Milano

Bit 2015 Milano

Weekend uggioso: dove passarlo mentre si possono scoprire posti nuovi, viaggiare attraverso immagini, brochure, o anche solo con la fantasia? Se poi sognate già di prenotare le prossime vacanze, ricordiamo che questo fine settimana a Rho-Fiera Milano è in scena la Borsa Internazionale del Turismo. Per scoprire di più, leggete qui: ne abbiamo parlato proprio pochi giorni fa 🙂

Domenica al cinema con i titoli della settimana

50 sfumature di grigio il film

50 sfumature di grigio

Eccoci tornare con il consueto appuntamento del weekend: domenica al cinema.
I migliori titoli della settimana? Partiamo da 50 sfumature di grigio, trasposizione cinematografica del primo capitolo della trilogia di E.L. James di Sam Taylor-Johnson, con Jamie Dornan e Dakota Johnson. La critica si è davvero divisa tra detrattori e supporter, ma com’è che si dice: bene o male, l’importante è che se ne parli.
Per i veri romantici, vista la settimana di San Valentino consigliamo Romeo&Juliet (regia di Carlo Carlei): la storia d’amore più tragicamente romantica della storia.
Ma Milanoin pensa anche ai più piccoli: arriva sul grande schermo Shaun the Sheep, la pecora più divertente della tv che, insieme al suo gregge, ne combinerà un’altra delle sue… Da ridere fino alle lacrime!

Classe 1988, sono nata in un caldo giovedì di agosto in Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance, il passo per me è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea