Spiaggia, Campi da Beach Volley… Siamo al mare? No, a Milano, succede anche questo con Expo 2015! Ecco Expo in Relax, il lido di Piazzale Lotto, scopriamolo!

Spiaggia Milano Piazzale Lotto

Se Milan avess u mar, sarebb na piccola Bar, si è soliti dire. Ma Milano il mare ce l’ha eccome! No, non stiamo parlando delle acque dell’Idroscalo o dei nuovi Navigli, ma del Lido di Piazzale Lotto che sin dagli anni Venti rinfresca l’accaldato popolo meneghino che “l’acqua salata” la sogna da lontano, tra parco giochi, area relax, zona baby e spazio dedicato a manifestazioni sportive.

Nell’anno di Expo 2015 Milano è cambiata: è cresciuta, si è alzata, ha creato nuovi spazi ma soprattutto si è rinnovata, proprio come il Lido in questione che in questa estate di Nutrire il pianeta si è trasformato in una vera e propria spiaggia!

Expo in Relax

Una vecchia foto del Lido di Milano

1000 tonnellate di sabbia e 9000 mq di piscina creano un vero e proprio resort a poche fermate dal sito dell’Esposizione dal nome accattivante: Expo in Relax. Al progetto della spiaggia, che ha come punto di riferimento proprio il Lido di Milano (Piazzale Lotto 15) ma che coinvolge altre strutture del circuito Milano Sport (Argelati, Romano e Scarioni, ne abbiamo parlato qui) va aggiunto il Chiringuito comprensivo di amache, lettoni, campi sportivi (dal beach volley al calcetto, fino al basket open), l’area bambini e quella relax, zona massaggi e beauty care con amache e lettoni balinesi aperta tutti giorni in orario diurno e postazioni bar; ciliegina sulla torta la Vip terrace (servizi extra e trattamenti Vip a partire da 5,00 euro costo lettino base in area beach e 25,00 euro a lettone balinese).

Expo in Relax

Expo in Relax, il campo da beach volley

Tra eventi diurni e serali, 8000 mq di area balneabile con isolotto centrale e 2 scivoli inaugurata sabato 13 giugno, la spiaggia di Milano resterà aperta fino al 30 agosto 2015 con un ricco calendario di eventi per grandi e piccini. Da non perdere? L’aperitivo a bordo piscina a ingresso gratuito!
Per maggiori informazioni cliccare qui.

Classe 1988, sono nata in un caldo giovedì di agosto in Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance, il passo per me è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea