Dopo tanti anni arriva un nuovo negozio Apple in pieno centro a Milano, ecco dove e quando!

Tutti lo volevano, tutti aspettavano un Apple store nel centro di Milano ed ora che lo notizia è arrivata – l’Apple più famosa al mondo prenderà il posto dell’Apollo (strano destino di assimilazione per consonanza), il cinema d’essai di Milano, in Piazza Liberty – molti milanesi non sembrano poi così contenti.
Quando accadrà e cosa succederà del cinema dei milanesi? E quando inaugurerà l’Apple store del centro di Milano? Ecco le ultimissime news.

E’ stata la notizia che ha scosso Milano, mercoledì 7 ottobre 2015: il cinema Apollo di Milano, dal 2005 in concessione alla società Anteo spa (tra i promotori del tanto amato Milano Film Festival) ed ospitato nell’immobile di proprietà della Immobiliare Cinematografica, verrà abbandonato per lasciare il posto al colosso di Cupertino.

Cinema Apollo - posizione

Cinema Apollo – posizione

Il palazzo incastonato tra gli edifici ottocenteschi e Liberty proprio dietro l’abside della Madonnina, tra Corso Vittorio Emanuele, Piazza Liberty e Galleria de’ Cristoforis verrà sostituito dal grande parallelepipedo di cristallo, icona, tra le altre, della casa di Steve Jobs.

Il “papà” di iPhone, iPad e simili era già stato a Milano qualche anno fa, a caccia del luogo giusto e proprio vicino alla da lui tanto amata Galleria Vittorio Emanuele. Allora l’accordo era saltato, così come “l’affare” di riscattare il McDonald’s di Galleria venne concluso da Prada (era il 2011 e tutto si era concluso un anno fa, ne avevamo parlato anche noi).

Ed oggi? Apple arriverà in centro tra un anno esatto.

E il Cinema Apollo? Lionello Cerri, amministratore delegato di Anteo spa (socio al 50%), ha commentato: “Abbiamo voluto e creato il cinema Apollo nel 2005 credendo fortemente in questo investimento, che non è stato solo economico, perché riversiamo ogni nostra energia, ogni giorno, per far crescere il cinema a Milano. Personalmente, nel rispetto delle regole di mercato e nel rispetto della legittime scelte altrui, avrei preferito una scelta diversa: chiudere un presidio culturale di successo non è certo un passaggio indolore“.

Pealtro, esattamente nelle ultime ore Lionello Cerri è stato pure nominato tra i candidati del Premio VIVAIO AWARDSMimosa,Premio per la valorizzazione dell’immagine di Milano, all’interno dei Vivaio Awards dell’omonima associazione per il Bene di Milano- qui le candidature, le ragioni delle nomination e le modalità di voto.

I milanesi sono preoccupati. Va bene che il progetto, approvato anche dalla soprintendenza delle belle arti, costringerà la Apple a “conservare un grande schermo della sala” in memoria dei fasti del cinema intitolato al dio delle arti. Ma qualcuno si è già mosso.

Change.org, ad esempio, ha già fatto partire la sua raccolta firma per una petizione online che costringa l’amministrazione a trovare una nuova casa al Cinema Apollo, tanto amato per la sua programmazione e le rassegne di prima qualità come i “riVediamoli”.

Qualche proposta? Dove potremo trovare il nuovo Apollo? Milano non ne può rimanere senza.

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.