Un buon libro da leggere su Milano e per Milano? Dal 22 al 25 ottobre torna BookCity 2015. Ecco il programma degli eventi sparsi per tutta la città

Dal 22 al 25 ottobre 2015  a Milano torna BookCity 2015, la manifestazione che attrae migliaia di accaniti lettori e non solo… Milano BookCity 2015 è anche un evento dedicato a chi di libri non è appassionato, ma vuole comunque stare sul pezzo (come ogni milanese D.O.C.).

Infatti, a BookCity 2015 non si parla solo di libri, ma ci si circonda di cultura, attualità e passioni.

Saranno tre giorni (più uno dedicato alle scuole) pieni di appuntamenti, come letture collettive, presentazioni e dibattiti, i quali continueranno attraverso un’attività di promozione della lettura durante l’anno, come il progetto per le scuole realizzato dal Comitato Promotore e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

Nei giorni di BOOKCITY MILANO, in varie sedi pubbliche e private, note o da scoprire, collocate su tutto il territorio urbano, vengono organizzati:

  • Un grande laboratorio al Castello Sforzesco e lungo la Via della lettura, cuore pulsante dell’evento
  • Eventi “tematici”, nelle sedi della cultura e della vita sociale milanesi
  • Eventi “fuori luogo”, che portano il libro e la lettura in sedi inusuali e in nuovi scenari sociali
  • Eventi “diffusi” sul territorio, promossi e gestiti da diversi protagonisti della vita culturale cittadina che aderiscono al progetto (editori, librerie, biblioteche, istituzioni culturali e scolastiche)
  • Eventi “in biblioteca”
  • Eventi “laboratorio” per ragazzi, bambini e famiglie

Potete trovare tutti gli eventi di BookCity 2015 qui e al seguente link: www.bookcitymilano.it

L’iniziativa è stata voluta dal Comune di Milano e dal Comitato Promotore (Fondazione Rizzoli “Corriere della Sera”, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Fondazione Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri), a cui si è affiancata l’AIE (Associazione Italiana Editori), in collaborazione con l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e l’ALI (Associazione Librai Italiani).

E allora: Buona lettura…anzi cultura! 🙂

Arianna Tacchini

A 23 anni forse si è ancora troppo inesperti della vita ed è difficile conoscere chi si è sul serio. Quello che so di me è che sono nata in una famiglia in cui il suono della macchina da cucire era presente nella mia quotidianità di bambina, così come il cercare di riconoscere i differenti tessuti e l’imparare ogni giorno ad amare le sensazioni che davano al tatto.
 Studentessa in Editoria, culture della comunicazione e della moda. Il mondo è la mia casa, ma la mia imperfetta famiglia è insostituibile, il mio carica batterie è un biglietto aereo e qualsiasi tipo di canzone può essere la colonna sonora della mia giornata, dipende da come mi sveglio! I mercati sono i migliori negozi del mondo e i cortili di Milano la miglior scenografia. Lunatica per passione, ma concreta e sognatrice per scelta.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea