Cosa si fa sabato 7 novembre 2015 a Milano? Eat Market, cena al buio, percorsi sulle Terrazze del Duomo, segreti di Porta Nuova… cosa scegliere?!

Duomo visite agosto 2015

Quello che sta per arrivare a Milano sarà un fine settimana super: Vintage Week, Festival della Creatività, Collaborative Week tra smartworking e sharing economy, ma anche tanta musica con l’atteso ritorno sul palco del Teatro Degli Orrori. Non mancano eventi legati alla buona tavola, appuntamenti per la famiglia e visite guidate alla scoperta delle bellezze della città…

Eat Market

Milano è stata scelta come location del primo Flea Food Market d’Italia: due giorni dedicati al cibo di tutto il mondo, Italia compresa, dove poter gustare diverse specialità internazionali nel tipico clima East Market. Barbeque, street food italiano, hamburger, pancake, dolci siciliani, tapas, piatti thailandesi e malesi, ramen, tacos… Il viaggio culinario intorno al mondo è in scena sabato 7 e domenica 8 novembre dalle 12.00 a 00.00 in via Privata Giovanni Ventura 14. Ingresso libero.

Visite alla Veneranda Fabbrica del Duomo

Dal ritorno dei quadroni che narrano la vita di San Carlo alle tante curiosità della Cattedrale di Milano, da ascoltare a passo d’uomo, ripartono le visite di novembre della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano che raccontano inediti sguardi sul simbolo della città. Il gran teatro della vita di San Carlo sarà il focus dell’appuntamento di sabato 7 novembre con visite in inglese (ore 11.00) e italiano (ore 16.00). Le visita hanno la durata di 1 ora (prenotazione obbligatoria a visita@duomomilano.it); costo a persona di 10,00 euro; gratis per i bambini al di sotto dei 6 anni. I biglietti sono acquistabili alla biglietteria 2 in Piazza del Duomo (lato sud della Cattedrale verso Piazzetta Reale). A seguire, appuntamento con Tramonto sulle Guglie (ore 17.00 in inglese; ore 18.00 in italiano) e aperitivo presso rest@Duomo, il punto di ristoro della Veneranda Fabbrica.

Yoga Festival in Tortona

Yoga Festival Milano festeggia 10 anni e torna dal 6 all’8 novembre allo Superstudio Più di via Tortona 27. Incontri, conferenze, workshop con i più importanti maestri italiani e internazionali e oltre 40 free class pensate per i neofiti della filosofia; per gli esperti interessanti seminari pratici e teorici con nomi di fama mondiale (tra tutti spicca quello di Leslie Kaminoff, coautore del libro bestseller “Yoga Anatomy”). Per conoscere il programma completo cliccare qui. Ingresso con tessera, quota d’iscrizione 10,00 euro.

Alla scoperta di Isola e Porta Nuova

Che ne dite di un tour pensato per tutta la famiglia alla scoperta del nuovo avveniristico quartiere simbolo della Milano del futuro? Succede questo sabato, alle 15.30, sul Tram 33 con All’Isola con il Tram 33 per conoscere meglio Milano, l’innovativa esperienza emozionale che permette a grandi e piccini di godersi una gita per la città da un punto di vista differente. La visita guidata, della durata di circa 2 ore, partirà dai Bastioni di Porta Venezia per dirigersi al Quartiere Isola dove i bambini saranno coinvolti in una divertente esperienza didattica: dai nuovi e luccicanti palazzi di Porta Nuova ai vicoli dove un tempo scorrazzavano misteriosi briganti, fino alla bellissima chiesa di Santa Maria alla Fontana.

Dinner in the Dark

La location è ancora segreta (sarà rivelata solo a poche ore dalla cena), ma la data è certa: si terrà sabato 7 novembre a partire dalle 19.30 il nuovo appuntamento di Dinner in the dark by Cenaconme!. Eleganti e in dress code total black, i partecipanti sono chiamati a interpretare il loro concetto di “casa” nello spazio pubblico. Ancora una volta lo scopo dell’evento è quello di spingere i partecipanti a scoprire le meravigli nascoste della città, ad essere cittadini attivi e individui creativi, riappropriandosi degli spazi pubblici con garbo e nel rispetto degli altri e del posto che ospiterà l’evento. Come fare per partecipare? Leggete un po’ qui.

Classe 1988, sono nata in un caldo giovedì di agosto in Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance, il passo per me è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea