Nel giardino segreto dell’Isola si nascondono borse made in Milano, NUR-Donatella Lucchi, e pink flamingo

Sembra l’inizio di una storia fatata, e tanto basta per lasciarsi alle spalle il grigio del cielo di Milano e respirare un’aria nuova. Sarà che siamo proprio sotto il Bosco Verticale, e il campo di grano sotto Piazza Gae Aulenti ha già un buon sapore di primavera, comunque abbiamo scoperto un giardino segreto con borse di Milano, storiche ma che per la prima volta si raccontano in città.

 

NUR Donatella Lucchi FW 2016-17_OFFFI Milano 001

Quindi sono due storie in una.

La prima è quella di Offfi Milano, la boutique di Mario in via Carmagnola 8. Ad attendermi alla porta c’è Giulietta, la simpatica padroncina di casa, c’è Mario in persona, ci sono flamingos, fenicotteri, rosa e blu.

In mezzo a rose d’amore e fiori romantici ecco la collezione autunno inverno 2016-2017 di NUR, marchio di Donatella Lucchi, che qui presenta per la prima volta al pubblico milanese la sua collezione di utility bag.

Ed ecco la seconda storia.

Va bene che i milanesi sono minimal e che non amano far sapere i loro successi, ma questa volta Donatella Lucchi e la sua socia, Marta Tea Carpinelli, dovevano raccontano le loro borse destrutturate in pelle.

E qui viene il bello: alta pelletteria italiana con sede e idee a Milano, produzione a Napoli e successo in Giappone.

NUR Donatella Lucchi FW 2016-17_OFFFI Milano 01

Sì perché se le fashion editor di una certa Milano-IN guardavano ammirate queste borse maxi ma se piegate eleganti e mini, le loro colleghe d’Oriente, le utility bag, già le conoscono da almeno 2 anni.

“Il mercato orientale, di Tokyo, Corea, Singapore era per noi fondamentale, ora era giunto il momento di farci conoscere anche a casa”, mi spiegano Donatella e Marta.

Un ritorno a casa come un ritorno alle origini e la riscoperta di un quartere, Isola, affascinante come i fiori perché sorprendente nella sua semplicità.

Peccato non si possa dire lo stesso dei flamingos, che con la gambetta tirata all’insù giocano a nascondere le NUR, dando inizio a una sorprendente caccia al tesoro in un giardino segreto dell’Isola, a Milano.

offfi.com | donatellalucchi.com

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.