Brera di sera un capolavoro di estate si spera: tutti i giovedì in apertura straordinaria, ve la raccontiamo!

Metti il caldo afoso di una Milano di giugno che quando fa sera comincia ad essere deserta. Metti la voglia di ripararti in un luogo fresco, che non sia un centro commerciale o un bar, ma dove trovare ugualmente qualcosa di corroborante. Tipo: la Pinacoteca di Brera.

Il direttore Bradburne ne aveva annunciato la rivoluzione sin dal giorno del suo insediamento.

La Pinacoteca del Bacio di Hayez ci ha abituati alle sue notte in bianco tra capolavori e simboli universali.

Ma un’estate così è la prima volta che ce la regala.

OGNI GIOVEDÌ SERA, DAL 30 GIUGNO AL 29 SETTEMBRE la Pinacoteca sarà aperta in notturno al costo speciale di 2 euro.
L’apertura straordinaria sarà dalle 18.00 alle 22.15 (chiusura biglietteria ore 21.40).

Un’occasione speciale er ammirare nelle sere d’estate gli straordinari capolavori di uno dei musei più belli d’Italia, ma anche per scoprire il nuovo ri-allestimento delle sale della Pinacoteca. Tra questi, “Attorno a Mantegna”: fino al 25 settembre, il secondo dialogo sul tema accosterà Il Cristo morto di Andrea Mantegna, icona universale del Rinascimento con gli strumenti della passione, di Annibale Carracci, proveniente dalla Staatsgalerie di Stoccarda e il dipinto Compianto sul Cristo morto,
sempre raffigurante la stessa tematica, realizzato da Orazio Borgianni nel 1615 e proveniente dalla Galleria Spada di Roma.

www.pinacotecabrera.org

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.