Meatball Family Street Gourmet: le polpette di Diego Abatantuono arrivano nella Stazione Centrale di Milano

La polpetteria di Diego Abatantuono, The Meatball Family, raddoppia a Milano: ecco il nuovo negozio in Stazione Centrale.

Eccezziunale veramente il nuovo The Meatball Family, la “polpetteria” di Diego Abatantuono: dopo il primo ristorante aperto tre anni fa in Porta Genova, ecco il bis in Stazione Centrale a Milano.

Polpette in tutte le salse, dalla colazione all‘aperitivo alla cena, ma anche uno stile diner club, buona musica, gusto e divertimento.

La Stazione Centrale di Milano è sempre più cool.
Non solo negozi, pop up, librerie e bistrot: giovedì 27 ottobre 2016 è stato svelato il secondo The Meatball family di Milano.

Dopo quello di via Vigevano, il nuovo The Meatball Family di Stazione Centrale sarà aperto tutti i giorni dalle otto del mattino fino alle 22 con un bel dehor su piazza Luigi di Savoia, davanti all’Hotel Michelangelo, esattamente nel punto di imbarco-sbarco dei Malpensa e Orio Shuttle.

Noto come il ristorante di polpette di Diego Abatantuono, il progetto vede tra i suoi protagonisti anche l’imprenditore e guru dell’intrattenimento milanese, Roberto Galli, l’imprenditrice Michela Canevari, con lo ‘zampino’ del consulente Nadir Malagò (per intenderci, è grazie a lui se in giro vedete il food truck tutto chips e polpette).

Arredo e design sono opera di Alessandra Bartali – Architect & Graphic Designer.

Da segnare in agenda perché…: 1) farà anche servizio take away 2) nel suo menù presenterà polpette da gustare in tutti i modi e in tutte le salse.

The Meatball Family

Via Vigevano 20, Milano
Tel: 02 4547 1809
@Themeatballfamily
Ulteriori informazioni e immagini: Themeatballfamily

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.