Anche il Cenacolo tra i Musei gratis a Milano domenica 4 dicembre 2016: questa e tutte le chicche da scoprire in città!

Non si potrebbe aprire migliore casellina dell’Avvento: trovare dentro i Musei di Milano gratis per un giorno, wow! Ma molto altro ci riserverà questa domenica 4 dicembre 2016.

Va bene, oggi si vota il referendum costituzionale.

Ma per chi vota  comeper chi bigia, Musei aperti gratuitamente a Milano come in tutta Italia [#DomenicalMuseo]

Undici i siti aperti in città:

  1. Acquario e Civica Stazione Idrobiologica Milano
    Viale Gadio, 2 – Milano
    Orario: Da Martedì a Domenica 9.00-17.30 (ultimo ingresso 17.00) Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna
  2. Armani / Silos
    Via Bergognone, 40 – Milano
    Orario: mercoledì/venerdì/domenica dalle 11 alle 19 giovedì e sabato dalle 11 alle 21 Chiusura settimanale: Lunedì e Martedì; Prenotazione: Nessuna
  3. Casa museo Boschi Di Stefano
    Via Giorgio Jan, 15 – Milano
    Orario: dal martedì alla domenica dalle 10.00 18.00 prenotazione obbligatoria per i gruppi 0288447965 max 18 persone Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna
  4. Cenacolo Vinciano
    Piazza Santa Maria delle Grazie, 2 – Milano
    Orario: 8,15 – 19,00 ultimo ingresso 18,45 Chiusura settimanale: lunedì; Prenotazione: Obbligatoria (Telefono: 02 92800360; Sito web: http://http://www.vivaticket.it/?op=cenacoloVinciano)
  5. Galleria d’arte moderna di Milano
    Via Palestro, 16 – Milano
    Orario: martedì – domenica 9.00 – 17.30 (ultimo accesso 30 minuti prima dell’orario di chiusura) Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna
  6. I Musei del Castello Sforzesco
    Piazza Castello, – Milano
    Orario: dal martedì alla domenica, 9-17.30 Ultimo ingresso ore 17 Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna
  7. Museo Studio Francesco Messina
    Via S. Sisto, 4/a – Milan
    Orario: Da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00 Chiusura settimanale: lunedì; Prenotazione: Nessuna
  8. Museo civico di storia naturale di Milano
    Corso Venezia, 55 – Milano
    Orario: Dal Martedì alla domenica dalle ore 9,00 alle ore 17,30 (ingresso fino ore alle 17,00) Chiusura settimanale: Lunedì; Prenotazione: Nessuna
  9. Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea
    Via Borgonuovo, 23 – Milano
    Orario: dal martedì alla domenica 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.30 Chiusura settimanale: lunedì; Prenotazione: Nessuna
  10. Palazzo Morando – Costume, moda e immagine
    Via Sant’Andrea, 6 – Milano
    Orario: dal martedì alla domenica 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.30 Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna
  11. Pinacoteca di Brera
    Via Brera, 28 – Milano
    Orario: Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica 8.30 – 19.15 (chiusura biglietteria alle 18.40) Chiusura settimanale: tutti i lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre; Prenotazione: Nessuna

Anche le Gallerie d’Italia – Piazza Scala

Domenica 4 dicembre ingresso gratuito anche alle Gallerie d’Italia (è la prima domenica del mese)
Ore 11.00: Laboratorio.
Lezione 5: Dalla monocromia alla policromia: I principi della tecnica dell’acquerello, parte 5.Corso di disegno livello avanzato.
Un corso per esplorare l’immenso universo del colore attraverso tecniche solo apparentemente semplici, articolato in sedici incontri indipendenti e fruibili anche singolarmente.
Il corso è composto da 16 lezioni che avranno luogo, salvo festività, ogni 2 settimane. Ogni lezione avrà la durata di circa 2 ore. Costo:
1 lezione 15 euro 7 lezioni 90 euro 16 lezioni 200: euro

Ore 15.00: Visita guidata.
Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce. Percorso guidato alla mostra.
Durata: 60 minuti.
Costo 5 euro a persona, escluso biglietto d’ingresso, fino ad un massimo di 25 partecipanti. L’attività sarà avviata all’iscrizione di un minimo di 10 persone. Prenotazione obbligatoria al numero 800.167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com

Ore 15.30 Laboratorio.
Il cantastorie veneziano. Visita guidata seguita da laboratorio creativo.
Un percorso avvincente che, attraverso le opere di Canaletto e Bellotto dedicate alla città lagunare, ci porterà alla scoperta di piazze, canali e palazzi storici, punto di partenza per conoscere storie, leggende, intrighi e tradizioni celate dietro ai più famosi luoghi di Venezia. Il percorso è dedicato ai piccoli visitatori tra i 5 e gli 11 anni e avrà la durata di 75 minuti circa.
Costo 10 euro, biglietto di ingresso compreso, fino ad un massimo di 20 partecipanti. L’attività sarà avviata all’iscrizione di un minimo di 10 bambini. Prenotazione obbligatoria al numero 800.167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com

Pausa pranzo da Dinette che risponde all’inflazionato brunch americano con la buona tradizione italiana

Al centro del tavolo, come in ogni pranzo di famiglia, sei piatti.
Le portate prevedono piatti e cibi stagionali, che cambiano di settimana in settimana.
Un autentico pranzo della domenica in una trattoria moderna ma da ‘mezzo ballatoio’ dove non mancano stracchino, polpettone, verdure…

Il pranzo viene servito dalle ore 11.30 alle 17 e le formule sono le seguenti: 35 euro il menù completo da sei portate; 25 euro l’antipasto e un piatto a scelta (è incluso un bicchiere di prosecco di benvenuto e il resto del bere è a parte). Per i bambini il prezzo è di 15 euro.

DINETTE – Cucina di Ringhiera
Via Fratelli Bronzetti 11, Milano – www.dinette.it – T 0236574130
Orario: dal lunedì al sabato dalle ore 7.30 alle 00.30 – domenica dalle ore 9 alle 18.00

E se vi fa fatica uscire da casa, c’è pure il servizio di delivery in zona con Deliveroo.

Mercato dell’usato a Bollate

E per smaltire tutto? Una gita fuori porta! In Piazza della Resistenza a Bollate, dalle 8.30 alle 19.00, circa cento gli espositori specializzati in mobili, quadri, stampe e oggettistica propongono vintage e chincaglierie divisi nelle diverse categorie merceologiche: “usato”, indicato con un cartello verde; “antiquariato”, in rosso; e “etnico”, di colore ocra.
Per saperne di più: mi.it.

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.