Addio Moda Donna: a settembre la creatività italiana è a Milano XL

Milano XL

Dal 20 al 25 settembre 2017 Milano dice addio alla Settimana della Moda, per come è stata pensata e realizzata fino ad oggi

Milano dice addio alla Settimana della Moda, o almeno a come è stata pensata e realizzata fino ad oggi. Se dal 20 al 25 settembre 2017 sulle passerelle meneghine sfileranno le collezioni primavera-estate 2018, in concomitanza della Fashion Week il capoluogo lombardo celebrerà la prima edizione di Milano XL.

La creatività del Made in Italy saranno di casa grazie all’accordo stipulato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e il Comune di Milano, Confindustria e Fondazione Altagamma che hanno accettato di divenire, con la collaborazione e il supporto di Agenzia ICE, i soggetti attuatori di un progetto che renderà Milano il palcoscenico dei racconti delle filiere produttive di eccellenza e delle storie che rendono unico il saper fare italiano nel mondo.

“Con Milano XL – spiega il Sindaco Giuseppe Sala – la nostra città celebra la creatività e il ‘saper fare’ delle imprese italiane, in una delle settimane più amate e attese dell’anno, come quella della moda. Le sette installazioni, che le vie e le piazze di Milano avranno l’onore di ospitare per l’occasione, vogliono essere un riconoscimento importante al valore del ‘Made In Italy’ e alla capacità innovativa dell’intero Paese”.

“Milano XL non sarà solo una festa dell’eleganza italiana e una straordinaria occasione per le nostre imprese, ma un progetto dal profondo valore strategico” aggiunge il Sottosegretario allo Sviluppo Economico On. Ivan Scalfarotto. “Cultura e creatività sono a un tempo valori della nostra identità e fondamenta dello sviluppo del nostro Paese, il vero ‘monte di filiera’ della nostra economia”conclude.

Il cuore della movida sarà Montenapoleone attraverso la narrazione di tutte le artigianerie che hanno reso il know-how italiano famoso nel mondo. Ultimo passaggio al Castello, con l’installazione sul matrimonio dal Cinquecento all’Ottocento.

L’appuntamento è dal 16 al 26 settembre.

Classe 1988, sono nata in un caldo giovedì di agosto in Brera, uno dei quartieri più belli della mia città. Dalla passione (divenuta laurea) per le lingue straniere all'attività di blogger e giornalista freelance, il passo per me è stato molto breve. Oggi mi occupo di comunicazione, ma scrivere di Milano è scrivere delle proprie origini.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea