Ponte delle Sirene a Milano: dov’è e perché si chiama così?

Ponte delle Sirene a Milano: dov'è e perché si chiama così?

Ponte delle Sirene a Milano: dov’è e perché si chiama così? A Milano non ci sono fiumi ma tanti ponti. Dopo quello dei Porta Genova in riqualificazione (forse), ecco quello dedicato alle Sirene.


Il Ponte delle Sirene si chiama così perché quattro belle sirenette di ghisa sono disposte sulle quattro spallette e non è dove lo vediamo oggi.

A realizzare, intorno alla metà del XIX secolo, furono le fonderie di Dongo, sul lago di Como, la ditta Rubini, Scalini e Falk &C., su disegno dell’architetto Francesco Tettamanti. Dovevano decorare questo delizioso ponticello situato in via Pietro Mascagni, in contrada San Damiano. E l’occasione era preziosa: quello delle Sirene era il primo ponte metallico costruito in Italia. Vista la sua eccezionalità, per l’inaugurazione arrivò pure l’Arciduca d’Austria Ranieri (era il 23 giugno 1842).

Ma ‘delle Sirene’ non è l’unico nome. Per le loro forme sinuose e le curve in bella mostra, il ponte venne ribattezzato “sorei del pont di ciapp”, sorelle del ponte delle chiappe.

Insomma, tante curiosità sul Ponte delle Sirenette, ma non sono le sole.


#1.Si dice che le forme prosperose attizzassero i pensieri dei giovanotti di passaggio e facessero socchiudere gli occhi le ‘sciure dabbene’.

#2. Si dice che tra i giovani ci fosse l’usanza di toccarne i seni come rito ben augurante.

#3. Si dice che, all’inizio del XX secolo, i ponti e i navigli fossero un pericolo per i suicidi e le notte di nebbia, pertanto ne venne richiesta la copertura. Il ponte venne dunque spostato nell’attuale ubicazione al Parco Sempione nel 1930.

#4. Si dice che il ponte, restaurato nel 2001 come era nell’originale, porti bene agli innamorati e che baciarsi sul ponte delle sirene al parco Sempione eviti per sempre i tradimenti.

#5. Sul sito Milanoneltempo si trova una bella carrellata di immagini sul Com’era e com’è via San Damiano. Se volete passarci e volete dirlo a tutti, su Facebook una pagina è stata dedicato ai migliori momenti vissuti sul ponte delle Sirene


 

IL PONTE DELLE SIRENE COM’ERA e COME E’

google maps

Una sovrapposizione di immagine ieri e oggi. L’immagine a destra ritrae dove era sito il Ponte delle sirenette. Foto in direzione via San Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via san Damiano.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione dell’attuale via Borgogna (a sinistra)

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione dell’attuale via Borgogna (a sinistra)

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione dell’attuale via Borgogna (a sinistra)

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto dall’attuale via Borgogna verso via San Damiano (ora via Visconti di Modrone)

google maps

Vista da sotto il ponte delle Sirenette. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Ponte delle Sirenette. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Ponte delle Sirenette, sullo sfondo. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Copertura del Naviglio. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Ponte delle Sirenette sullo sfondo. Foto in direzione via Francesco Sforza.

google maps

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.