Ferragosto da brivido: scoprite una Milano nascosta

Cortili lasciati al giorno in cui vennero creati, palazzi silenti, stradine che profumano di Milano. Milano sarà pure una città contemporanea, ma se oggi, 15 di agosto, vi troverete a passarlo in città, non perdete l’occasione di conoscerla nel suo stato più segreto, ed anche un po’ misterioso.

Più volte noi di Milanoin vi abbiamo raccontato di una Milano popolata di fantasmi e storie strane.

Dal Parco Sempione al Castello Sforzesco, da Piazza Cinque Giornate fin giù, verso Corso Monforte, cani neri (in Corso XXII Marzo), nobildame, giovani donne velate e famose concertiste tra i palchi della Scala (Maria Callas) popolano un universo parallelo fatto di oscurità e storie che furono.

Si dice che alla Pinacoteca Ambrosiana (orari di apertura), il fantasma di Lucrezia Borgia si aggiri in cerca della teca contente i capelli che donò in vita a Pietro Bembo.

Si dice anche che, in alcune notti d’estate, sulla torre del semidiroccato castello di Trezzo sull’Adda, alle porte della città, si intraveda la figura di un uomo vestito in abiti settecenteschi che fissa il vuoto. In pochi secondi l’immagine si butta dalla torre, ma svanisce poco prima di toccare terra.
Quell’uomo sarebbe lo stalliere innamorato della figlia del nobile proprietario del castello: venne ingannato da quest’ultimo e indotto al suicidio per liberare la sua innamorata dalla prigione in cui l’aveva segregata il padre (si dice l’avesse fatta murare viva nella torre). (continua dopo il salto)

Sembra, poi, che in Piazza del Duomo si aggiri Carlina, giovane donna ammantata di seta nera (a lutto, per ingannare gli uomini del feudatario del luogo che si arrogava il famigerato jus primae noctis). Comasca di origine ma a Milano, tra le guglie del Duomo, in viaggio con il suo sposo Renzino, si lasciò prendere dallo smarrimento dopo che vide i gocciolatoi mostruosi della Cattedrale. La sua pena? Portare in grembo il figlio di una passione illegittima tenuta nascosta al suo innamorato. La leggenda racconta che, ad un certo punto, Carlina cominciò a correre a perdifiato e sparì nella nebbia meneghina, lassù sotto la Madonnina. Il suo corpo venne cercato in lungo e in largo ma non venne mai trovato.

Compare nelle foto dei giovani sposi che si immortalano sul sagrato di Milano, nel giorno più bello.

Non sarà il 15 agosto, ma state attenti quando vi concederete questo tour agostano in città. Così, se farà caldo, potrete farvi venire qualche brivido.

BUON FERRAGOSTO A TUTTI!

 

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.