Mostra Inside Magritte, immersione alla Fabbrica del Vapore

Mostra Inside Magritte, immersione alla Fabbrica del Vapore fino al 10 febbraio 2019 con oltre 20 schermi, Oculus VR e 40 milioni di pixel.

Qualcuno l’ha già ribattezzata “Tutti pazzi per Magritte un altro genio diventa social, cit. Francesca Amé su IlGiornale.
Qualcuno altro l’ha definita “la stanza delle meraviglie”.
Quello su cui convengono in tanti è che questo autunno, “caldo” dal punto di vista della proposta d’arte, sarà quanto mai tecnologico e fautore della divulgazione culturale, anche sui temi più difficili come la metafisica, il Surrealismo e i maestri del contemporaneo.

A distanza di pochi giorni da “Caravaggio Oltre la Tela“, eccoci di fronte ad un’altra proposta di “mostra immersiva“.
Proposizione uguale; progettualità e risultato ben diverso.

Siamo alla Fabbrica del Vapore, che dopo l’esperienza “Harry Potter” e “Japan Festival” sembra essere il non-plus-ultra delle location d’arte e performative.

Siamo in quella che si chiamava “La Cattedrale” a inizio ‘900, ovvero il passaggio coperto che durante la Prima Guerra Mondiale venne rovinosamente bombardato.
Si entra in una enorme stanza dove il celebre cappello a bombetta, una casa avvolta da una luce misteriosa e una riproduzione in versione tridimensionale e reale della Golconda danno il benvenuto al visitatore.


Un ambiente pieno di schermi (in totale sono 20 monitor) funge da grande guida didattica e multimediale prima di entrare nella Sala Immersiva, cuore della mostra dove tutto accade: davanti, dietro, sotto i piedi e tutto intorno al visitatore.

Per 50 minuti e fino al 10 febbraio 2019, il visitatore entra letteralmente nel mondo e in 160 immagini legate all’universo onirico del grande maestro surrealista René Magritte (1898-1967).

Attraverso grandi proiezioni del Digital Imaging Partner Canon, che ha messo a disposizione l’impalcatura tecnologica, e grazie al lavoro curatoriale della storica dell’arte belga Julie Waseige, che ha strutturato la performance multimediale per capitoli, il fruitore vive “Inside Magritte” cioé si trova rapito dentro le atmosfere, i soggetti e i significati del maestro, rimanendo coinvolto da un percorso esperienziale a 360 gradi.

Oltre al sistema da 40 milioni di pixel che garantiscono  una maggiore definizione in Full HD, il visitatore può proseguire la sua visita nella Sala degli Specchi e ancora, attraverso l’esperienza di realtà 3D con gli Oculus VR, provare la visione sviluppata dal team di Crossmedia Group guidato dall’artista 3D Chunhui Lui.

Inside Magritte – emotion exhibition

Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini, 4 Milano
dal 9 ottobre al 10 febbraio 2019
Lunedì:14:30-19:30
Martedì-mercoledì-venerdì-domenica: 09:30-19:30
Giovedì-sabato: 09:30-22:30
Ultimo ingresso un’ora prima (18:30)
Biglietti: intero 14,00 euro | ridotto 12,00 euro
www.insidemagritte.com, www.fabbricadelvapore.org

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.