Milonga illegal o quasi? A Milano tris di appuntamenti, ecco dove e quando!

Milonga, tango, caldo, giugno, estate. Per chi i bollenti spiriti li seda con un passo di danza o un incontro all’ora dell’aperitivo, ecco tre appuntamenti danzerecci che dovreste proprio mettervi in agenda.

Milonga caliente formato FAI – doppio appuntamento

Per gli amanti dell’arte, i sensibili dell’estetica.

Doppio appuntamento estivo organizzato dal FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, dentro ad un luogo affascinante, storico e ancora poco conosciuto di Milano: domenica 23 giugno e 14 luglio 2019 dalle ore 21 alle 2 il salone d’onore della Palazzina Appiani presso l’Arena Civica del Parco Sempione, Bene affidato in concessione al FAI – Fondo Ambiente Italiano dal Comune di Milano e promosso dai volontari della Fondazione, accoglierà infatti tanti appassionati di tango, in occasione dell’evento “FAI Milonga”.

Palazzina Appiani_Foto © Chiara Cadeddu_2015

Partecipare a una serata di tango vuol dire assistere a uno spettacolo sempre diverso e diventare artefici di tante piccole magie, la magia di due corpi che si uniscono in un movimento unico a ritmo di musica. E farlo circondati dalla bellezza di Palazzina Appiani – tribuna d’onore progettata nel 1807 da Luigi Canonica per ospitare la famiglia dell’Imperatore Napoleone nelle occasioni pubbliche e circondata dal verde – permette di vivere un’esperienza ancora più unica, spiegano dal FAI.

Per due serate questo piccolo gioiello neoclassico si trasformerà in una milonga tradizionale, grazie alla presenza di noti Tango DJ che cureranno la selezione musicale, proponendo la classica struttura fatta di tandas (gruppi di brani ritmicamente e stilisticamente omogenei) e cortinas (uno stacco musicale, non ballabile, tra una tanda e quella successiva): il 23 giugno sarà presente Roberto Nicoli mentre il 14 luglio sarà la volta di Marco El Huracan.
In loco ci sarà anche un corner bar per dissetarsi tra una tanda e l’altra.

FAI MILONGA domenica 23 giugno e 14 luglio 2019, dalle ore 21 alle 2
Palazzina Appiani, viale Byron, presso Arena Civica, Parco Sempione – Milano

Ingresso (è compresa una consumazione): Intero 20 euro; Iscritti FAI 15 euro.

Prenotazione obbligatoria entro la sera prima dell’evento scrivendo una mail a faiappiani@fondoambiente.it.

Per ulteriori informazioni: tel. 347/1552920; www.fondoambiente.it

Milonga happy (hour) – buon compleanno Elettrauto!

Venerdì 21 giugno si festeggia il tredicesimo compleanno dell’Elettrauto, lo storico locale in via Cadore che prende il nome dall’ex-officina che un tempo c’era. In questi anni si è distinto per l’ottima qualità dei cocktail, da quelli tradizionali alla nuova mixology, e per un club sandwich golosamente farcito. Oltre all’atmosfera vintage che ricorda gli American bar newyorkesy.


La serata prevede un ricco programma con assaggi di finger food gratuiti e l’immancabile t-shirt in omaggio, diventata ormai marchio di fabbrica della festa.

Alle ore 19 in apertura si esibisce sul palco, allestito per l’occasione al centro del locale, la Frigia’s band in un concerto jazz live.
Si passa poi alle sonorità Indie Rock del giovane gruppo milanese Moonage.
In chiusura è previsto un momento di animazione con la musica di Gianluca Testa da cantare a squarciagola. Tra un concerto e l’altro, non mancherà il tango illegal ballato di fronte all’Elettrauto, in una milonga cittadina che “scalderà” ancora di più la serata.

L’Elettrauto è aperto tutti i giorni dalle 7 del mattino fino alla sera.

BUON COMPLEANNO ELETTRAUTO! | venerdì 21 giugno dalle ore 19
Via Cadore angolo via Pineroli | T 02 5519 1781

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Milanoincontemporanea
Riguardo a Paola Perfetti

Sono nata al Fatebenefratelli, zona Brera, una delle zone più bohemienne di Milano, che non poteva che portarmi alla laurea in Storia dell'Arte. Nel 2009 ho fondato Milanoincontemporanea per non metterla da parte.