Risultati di ricerca per: just cavalli

Offerte Cenone di Capodanno 2015 a Milano: 5 occasioni tra tradizione e voglia di novità

Cenone di Capodanno a casa con cotechino, lenticchie e tanto melograno come da tradizione, oppure serviti al ristorante o a teatro, in qualcuno dei migliori locali di Milano? La scelta è ardua, soprattutto per i più pigri che hanno stabilito che quest’anno, il loro Capodanno, sarà solo last minute.

Tra i 60 euro ed i 200 euro, tra aperitivo ed after hour con tanto di serata danzante, tanti locali e ristoranti di Milano – praticamente tutti, dal Just Cavalli al Karma, dal Byblos al Carnicero – hanno deciso di rimanere aperti la sera di San Silvestro.

Qualcosa di meno banale e un po’ più contemporaneo, magari che ci eviti anche l’ennesima abbuffata post natalizia?

Per un Cenone di Capodanno “da Expo”, nello storico mercato della Darsena (Navigli, Viale Gorizia 22) si trovano negozietti, un mercato coperto oltre che laboratori quotidiani per bambini, sportelli informativi sulle energie rinnovabili, numerosi incontri culturali, degustazioni e workshop. Anche il 31 dicembre il Darsena Center – questo il suo nome – sarà aperto al pubblico dalle 13.00 alle 19.00. Chissà che non si trovi qualche prodotto straniero o qualche chicca con cui arricchire il Veglione di San Silvestro!?

capodanno_yacout-riad
Capodanno esotico? Qualche tempo fa abbiamo provato il Riad Yacout, location davvero deliziosa in quel di Via Cadore 23/25 (zona XXII Marzo – via Spartaco). Per la notte di Capodanno ha organizzato una serata a tema, dalle ore 20, tra i 30 ed i 170-250 euro (per il gran galà). In programma ci sono danzatrici del ventre, giochi col fuoco, dalla musica dal vivo, tra costumi dorati ispirati ad Iside e odalische. L’ingresso per la sola serata “L’età dell’oro” con una consumazione, dalle 00.30, si paga 50 euro (col tavolo) o 30 euro.
(www.yacout.it)

A spasso per la città ma comodamente trasportati da un tipico tram milanese? ATMosfera è il servizio che parte da Castello Sforzesco e per i Navigli, passando per la porta di Corso Sempione, ci porta nel cuore della città gustando l’opzione di tre menù (carne, pesce, vegetariano) in due ore e mezza di tragitto. Costo: 70 euro. Per prenotazioni: bisognerà avere pazienza. I posti fino alla fine di febbraio sono pressoché tutti sold out (a meno di gruppi da 3 o da 4 persone). Per ulteriori informazioni, il link ed il numero verde sono a disposizione dal lunedì al venerdì, fino alle ore 19.

ATMosfera-Restaurant-Tram-Milano

Per godersi una Milano dall’alto in basso, all’Asola, il ristorante-roof top del The Brian & Barry Building il Cenone di Capodanno vale 150 euro (Per info e prenotazioni 0292853303, thebrianebarrybuilding.it/events) mentre impagabile sarà la vista su Piazza San Babila e il cuore della nostra metropoli.

A proposito. Chi vuole cominciare l’anno nuovo di vero cuore?

I volontari dell’Opera San Francesco possono dare una mano a chi sia in cerca di un Cenone da donare. I siti www.volontariatoamilano.it e www.volontariperungiorno.it, poi, sono sempre a caccia di nuovi sostenitori.

A conti fatti, cosa scegliere? Secondo una recentissima indagine della Camera di Commercio sarà di oltre 83 euro a testa la spesa dei milanesi per il Capodanno. Il 77,2% di loro resterà a casa: tradizionale cenone con la famiglia (20,6%) e con amici (16,5%). Il 15% andrà ad una festa, tra locali e case private, ma oltre un milanese su 20 (6%) passerà la serata da solo.

E voi? Con chi urlerete: 10, 9, 8, 7…!?!?

Lady Gaga in concerto a Milano al Forum di Assago martedì 4 novembre 2014: tutto pronto per uno spettacolo… Artpop!

Non è proprio il nostro genere, ma è ormai un dato di fatto: dopo Madonna e Michael Jackson, Lady Gaga ha dato un nuovo corso di vita alla musica pop. Macché pop: ARTPOP, come il terzo album della cantante italo-americana che ha dato il nome al suo nuovo tour.

Prima che Miss Stefani Germanotta apparisse in pubblico vestita come una sirena, addobbata come un albero di Natale o con abiti di carne vera, c’era una Madonna Louise Veronica Ciccone che creava scompiglio con le sue hit dai testi con richiami espliciti al mondo del sesso (Like a Virgin), crocifissi che bruciano e blasfemia per il carattere erotico dei suoi video (Like a prayer, una delle canzoni più rivoluzionarie nel mondo della musica pop – nonché la mia hit preferita di quando avevo solo 5 anni!).continua a leggere Lady Gaga in concerto a Milano al Forum di Assago martedì 4 novembre 2014: tutto pronto per uno spettacolo… Artpop!

The Red Italian Edition: l’aperitivo è di rosso vestito

The-Red-Italian-Edition-by-Red-Bull22

Sono gli ultimi giorni per godere dell’Aperitivo in Red. Per chi non lo sapesse, non si tratta del semplice happy hour. Ma andiamo per gradi (alcolici)…

Conoscete The Red Italian Edition, la nuova proposta di Red Bull? Pensata per il pubblico italiano, trattasi continua a leggere The Red Italian Edition: l’aperitivo è di rosso vestito

Vertigini futuriste: la città non è così Nascosta. Conoscete la Torre Branca?

Svetta su su su nel cielo di Milano, ma dietro il Torrione principale di Castello Sforzesco e sopra le luci del Just Cavalli ben pochi si rendono conto che quella è la Torre Branca.

Noi di Milanoin abbiamo avuto l’ORRORE di passarci vicino di recente mentre un party VIP dava l’opportunità, ai suoi ospiti, di salire gratuitamente e di fruire dello spettacolo delle prime notti estive di Milano. Tutto bellissimo, ringraziamo dell’occasione: se solola hostess del momento non ci avesse invitate a vedere la Torre… Bianca. E dire che sotto spiccava un bel pulmino del Fernet Branca dei tempi andati. Insomma, basta leggere. Ma se anche la lettura vi fa caldo e preferite ascoltare, una bella storia, oggi l’abbiamo noi. continua a leggere Vertigini futuriste: la città non è così Nascosta. Conoscete la Torre Branca?