Milano Food Weekend: i migliori aperitivi e locali del 6 e 7 maggio 2017

Milano Food Weekend: i migliori aperitivi e locali del 6 e 7 maggio 2017, dove mangiare bene, tra grandi chef, street food e social eating, anche per i bambini!continua a leggere Milano Food Weekend: i migliori aperitivi e locali del 6 e 7 maggio 2017

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere

Dal 4 all’11 maggio Milano Food City mostra il lato gustoso della città. Sono in programma una settimana di eventi all’insegna del buon cibo e della cultura dell’alimentazione sana all’insegna della Food Policy.

Milano diventa palcoscenico di approfondimenti e confronti sui temi legati al cibo, ma anche eventi, showcooking, tasting, presentazioni ed esperienze conviviali. Il tutto all’insegna del mangiar bene, dell’inclusione e dello scambio culturale.

Milano Food City.  Food for All e Week&Food

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdereDal 3 all’11 maggio Milano Food City prevede moltissime manifestazioni sul territorio milanese. Da quelle più strettamente culturali come Campus Food City a Food for All di Fondazione Feltrinelli . Ma ancora il palinsesto di Food&Friends e Week&Food. Scopriamo insieme gli eventi in città!

Si parte il 3 maggio alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli con All For Food. Milano Food City inaugura con una festa aperta a tutta la città tra musica, performance e dj set, con Don Pasta, Filippo Solibello ed Elasti. #piusiamopiudoniamo è l’invito alla festa. Un’installazione di bilance attende i cittadini per una pesata collettiva a cui corrisponderà del cibo da donare a chi ne ha bisogno.

Dal 4 al 7 Maggio The Mall (Piazza Lina Bo Bardi, 1) diviene uno spazio dinamico tra showcooking, degustazioni e food pairing. Un ricco palinsesto di incontri aperti a tutti dove la cucina viene vissuta come luogo di confronto e di scoperta. Nel nostro approfondimento potete scoprite tutto su Taste of Milano.

Milano Food City.  Food&Friends

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere in cittàMilano Food City  prosegue con Food&Friends. Palinsesto di eventi previsti dal 4 all’11 maggio organizzati da Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza all’interno di Week&Food, il “fuorisalone” di Tuttofood. Sono coinvolti diversi luoghi in tutta Milano. Tra gli eventi le Colazioni con le Torrefazioni e le Degustazioni sensoriali con le speziePalazzo Bovara (Circolo del Commercio, corso Venezia 51). Tradizione, valore dell’alimentazione e arte della tavola al Casello Ovest di Porta Venezia. I segreti della pizza, con dedustazione al Capac (viale Murillo 17). Ristoranti e locali solidali con le zone colpite dal terremoto.

Sostenibilità con la Foody Bag. La Notte Golosa al Mercato Wagner e il “1° Barbecue contest” al Mercato Morsenchio. Seguono eventi in via Piero della Francesca, Paolo Sarpi e Vittor Pisani. In programma anche degustazioni e dimostrazioni in diversi punti vendita. Aperitivi a 5 stelle nei ristoranti degli hotel; percorsi di arte e cibo con le guide turistiche.

Milano Food City.  Cibo, Arte e Cultura

Dal 4 al 9 Maggio la Casa Museo Boschi Di Stefano (Via Giorgio Jan, 15) ospita Cibi manoscritti. Manoscritti gastronomici dal ’500 al ’900, a cura di Andrea Tomasetig. In occasione di Milano Food City una selezione di manoscritti culinari di grande interesse e curiosità, di cui molti inediti, datati dal Cinquecento al Novecento e provenienti dalla biblioteca Grillo e Pagnotta. La mostra inaugura il 3 maggio alle 17:30.

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere in città su MilanoincontemporaneaL’aperitivo degli antichi romani alla Cripta San Sepolcro (Piazza S. Sepolcro). Qui potrete degustare le ricette di Apicio, il più illustre gastronomo dell’antica Roma. Viene proposto un aperitivo unico a Milano con i cibi e i vini dell’antica Roma. Oltre all’aperitivo in alcune Domeniche è previsto anche il pranzo apiciano. Ingresso a pagamento a partire da da 15€. Dal 4 al 31 Maggio, ogni venerdì dalle 18:40 alle 20:30 e ogni giovedì dalle 19:00 alle 20:30.

Wanted Food: Gastronomic Adventure. In occasione di Milano Food City, il Mercato del Suffragio (Piazza Santa Maria del Suffragio, 2) si trasforma in una sala cinematografica. In collaborazione con la casa Wanted Cinema sono proiettati 4 Documentari intorno al cibo e alle nuove tendenze gastronomiche. Prezzo del biglietto 5€. Dal 4 all’11 Maggio: giovedì 20:00 – 21:30; mercoledì 20:00 – 21:30; martedì 20:00 – 21:30; venerdì 18:00 – 20:30; giovedì 19:00 – 21:30

Lo chef patissier Enrico Rizzi organizza nella sua boutique (via Correnti, 5) una mostra di Pianeti di Cioccolato. Il ricavato della vendita di queste gustose creazioni sarà devoluto al Museo della Scienza e della Tecnologia. Il Cibo è Cultura, ma anche che il Cibo può “nutrire” la Cultura. Ingresso libero.

Milano Food City.  Aperitivi e Degustazioni

Bubble Tea Molecular Mixology. MisterTea (Via Giovanni Pascoli, 60) in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e Evo Elements, mostra come sono realizzate le bubbles tipiche del Bubble Tea. Viene utilizzata la sferificazione, una delle principali tecniche della cucina molecolare. Durante l’evento, uno chef mostra l’intero processo sul momento, preparando le sfere in base ai vostri gusti. Dal 4 al 9 maggio: sabato 15:00 -16:30; martedì 15:00 – 16:30; giovedì 15:00 – 16:30. Ingresso libero.

Milano Food City. Tutti gli eventi da non perdere in città su MilanoincontemporaneaLove IT (Via Rugabella, 1) dal 4 all’11 maggio propone degustazioni dedicate alla filiera sostenibile e alle eccellenze Made in Italy. Ogni giorno a pranzo i visitatori riceveranno un prodotto in omaggio. Dalle 16 alle 18 agricoltori, mastri birrai, mastri gelatai e viticoltori racconteranno i loro segreti. A seguire un aperitivo a tema con omaggi speciali. Ogni sera, lo Chef, Giovanni Chiodaroli, propone inoltre un fuori menù ispirato al prodotto del giorno orari. Orari: sabato 12:00 – 23:00; venerdì 12:00 – 23:00; giovedì 12:00 – 23:00; mercoledì 12:00 – 23:00; martedì 12:00 – 23:00; lunedì 12:00 – 23:00.

La rivista Formaggi&Consumi, lancia Cheese for People Awards. Un premio per valorizzare i formaggi tipici italiani scelti dai consumatori. L’evento è ospitato presso Il Viaggiator Goloso (Viale Belisario, 1). Dal 3 al 9 Maggio potrete degustare e votare il vostro formaggio preferito. Ingresso libero.

Da Kitchen Groove (Via Filippo Argelati, 35) dal 4 all’11 maggio, per sostenere la lotta agli sprechi è proposto un aperitivo vegetariano e vegano. Prelibatezze a base di verdure recuperate dai mercati rionali a fine giornata con vini biologici e birre artigianali. Ingresso libero. Orari: sabato 19:00 – 21:00; venerdì 19:00 – 21:00; giovedì 19:00 – 21:00; mercoledì 19:00 – 21:00; martedì 19:00 – 21:00: lunedì 19:00 – 21:00

Milano Food City. Le iniziative di Campus Food City

In occasione di Milano Food City, ecco il programma delle iniziative odierne di Campus Food City, organizzate dalle università milanesi:

Ghiacciai di Lombardia. Nella sede di via Festa del Perdono, esposti una serie di poster per suscitare nei visitatori interesse sulla variabilità e sulla qualità “dell’oro blu” della Lombardia, dalle montagne alle pianure. Venerdì 5 maggio 14:30 – 17:30. Ingresso libero

Il 5 maggio (10:00 – 11:00) da Bibitonga cafè c/o Fondazione Feltrinelli. I Matineè della sociologia: Urban Food Policy. Incontri per esplorare il rapporto tra cibo e la città che cambia. Ingresso libero. Dalle 11:30 – 13:00 (5 maggio – ingresso libero) al Ristorante Gattò un incontro sul contributo femminile allo sviluppo della città. È intitolato I Matineè della sociologia: Donne a Milano: opportunità e criticità.  Sempre il 5 maggio (14:30 – 17:30) nell’Aula G122 – Università Cattolica del Sacro Cuore il workshop Riduzione degli sprechi attraverso la donazione di cibi freschi: stato e prospettive. Ingresso libero.

L’elenco completo di tutti gli eventi è consultabile sul sito Milano Food Week e Milano Food City – Expo in città.

Tempo di Libri. A Milano la prima edizione della nuova Fiera dell’editoria italiana

Tempo di libri. Dal 19 al 23 aprile i padiglioni di Fiera Milano Rho (l’1, riservato al MIRC, il 2 e il 4), ospitano la prima edizione della nuova Fiera dell’editoria italiana. Un momento di grande festa, il cui carattere innovativo parte proprio dal rapporto tra editori, autori e lettori.

Partendo dallo strumento dell’alfabeto (una griglia su cui sono suddivisi tutti gli appuntamenti della manifestazione) ognuno di noi potrà costruire e scoprire il proprio Tempo di Libri. Bisognerà lasciarsi trasportare dal fascino di una storia, di un tema, di un’atmosfera o semplicemente dalla scelta della propria lettera preferita.

Tempo di Libri è una manifestazione immersiva, ideata e realizzata da La Fabbrica del Libro (la società creata da AIE – Associazione Italiana Editori e Fiera Milano), pensata per proporre contenuti aggregabili a partire da qualsiasi interesse e curiosità.

Tempo di libri. Il Programma

Sono oltre 720 appuntamenti quelli proposti dalla manifestazione, dislocati in 17 sale adibite agli incontri più un auditorium da 1000 posti, 35mila metri quadrati di spazi e oltre 400 espositori tra case editrici, riviste, enti pubblici, start up, associazioni, biblioteche, librerie.

Per Tempo di Libri sono presenti circa 2000 autori, tra cui grandi nomi della letteratura contemporanea internazionale e i più rappresentativi del panorama nazionale, sia nella narrativa che nella saggistica, come Adonis, Simonetta Agnello Hornby, David Almond, Corrado Augias, Brit Bennett. Gianrico Carofiglio, Sveva Casati Modignani, Aidan Chambers, Javier Cercas, Guy Delisle, Tom Drury, Sophie Kinsella. M.G. Leonard, Carlo Lucarelli, Maurizio Maggiani, Valerio Magrelli, Valerio Massimo Manfredi, Melania Mazzucco, Michela Murgia, Edna O’Brien, R.J. Palacio, Patrizia Paterlini-Bréchot, Francesco Piccolo. Roberto Piumini, Massimo Recalcati, ClaraSánchez, Roberto Saviano, Luis Sepúlveda, Walter Siti, Licia Troisi, Andrea Vitali, Irvine Welsh, Abraham Yehoshua.

Tempo di libri. Apertura e inclusività

Apertura e inclusività sono le parole chiave alla base del progetto della Fiera. Tempo di Libri. Una manifestazione che vede la partecipazione di personaggi provenienti dal mondo dello spettacolo, della cultura, della politica, dello sport, del giornalismo, della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica.

Tempo di Libri va oltre anche la distinzione tra analogico e digitale. Un programma con letture al buio e ad alta voce. Commistioni con il cinema e con la musica, con il web e con i videogiochi, audiolibri e fumetti.

La manifestazione così si rivolge proprio a tutti: da chi è rimasto fedele alla carta a chi si è innamorato degli ebook, a chi legge i volumi su entrambi i formati, dall’appassionato che acquista decine di libri all’anno al lettore occasionale.

L’identità visiva della Fiera, affidata all’illustratore concettuale Magoz. Riassume l’idea della trasversalità, del viaggio attraverso simboli e mondi di storie. Tempo di Libri si propone anche di offrire una finestra sull’attività e sui contenuti di alcuni festival del nostro Paese.

In Fiera, di conseguenza si raccontano il Festival Isola delle Storie di Gavoi, il Festival della Mente di Sarzana, il festival per ragazzi Mare di libri, Pordenonelegge. Le Lezioni di Storia, Letterature Festival Internazionale di Roma, Leggermente. Scrittorincittà, Libero di Scrivere e Festival degli Scrittori – Premio Von Rezzori.

A Tempo di Libri sono previsti anche un ricco palinsesto di appuntamenti che coinvolgerà anche giornali, riviste letterarie e siti web. Tra queste la Lettura Corriere della Sera, Donna Moderna, Panorama, Icon, Icon Design. TuttoLibri La Stampa, Rivista Studio, Pagina99, Nuovi Argomenti, Il Post, Lercio.it, Focus, TheFLR. Presenti anche con dei propri stand le testate RAI, Corriere della Sera e Robinson la Repubblica.

Tempo di libri. Una Fiera per il pubblico di tutte le età

La manifestazione non si rivolge solo al pubblico adulto, ma intende coinvolgere anche i più giovani. Vi è infatti una ricca sezione dedicata ai ragazzi e alle scuole con un programma di incontri e laboratori. Dai bambini in età prescolare agli allievi delle scuole primarie e secondarie. Utilizzando una mappa e la bussola dell’alfabeto, ragazze e ragazzi sono invitati a confrontarsi con i grandi ospiti e possono scegliere di approfondire tematiche d’interesse.

Il programma prevede laboratori con Focus Junior, Sale&Pepe e in collaborazione con la redazione di Topolino; focus sugli illustratori, sul fantasy e sui fumetti (anche grazie alla partnership tra la Fiera e Lucca Comics & Games). Tempo di Libri da’ spazio anche a chi studia all’università.

Tempo di Libri. Focus per professionisti e operatori del settore

Tempo di Libri prevede anche un programma professionale rivolto alla filiera dell’editoria. Più di 60 appuntamenti, che spaziano dal mestiere di traduttore all’analisi dei mercati. Dal focus sull’internazionalizzazione agli approfondimenti sulle nuove frontiere dell’innovazione e del mondo digitale.

Previsto anche un convegno che presenta l’innovativo studio realizzato da Pepe Research, ideato e progettato da AIE, su come si legge nel 2017. Dalla carta all’ebook, dall’audiolibro alle app, dai fumetti ai graphic novel, dai tradizionali gruppi di lettura alle moderne comunità online.

Tempo di Libri A Tavola è dedicato agli appassionati di gastronomia: con showcooking, degistazioni e laboratori, focus sull’editoria enogastronomica e incontri con gli chef.

Gli addetti ai lavori, inoltre potranno esplorare nuove possibilità di business. Lo spazio al MIRC – Milan International Rights Center, diventa una piazza dedicata all’incontro di e con gruppi editoriali, agenti letterari e piccoli editori da oltre 30 Paesi.

Tempo di Libri. Ascolto, riflessione e  condivisione di conoscenza.

La manifestazione presenta una struttura a rete, aperta alle contaminazioni e agli intrecci. Dopo l’orario di chiusura, Tempo di Libri prosegue in tutta la città con Fuori Tempo di Libri. Letture a voce alta (in collaborazione con BookCity). Performance musicali e maratone di lettura (in collaborazione con il Comune di Milano). RadioCity (dal 21 al 23 aprile) nell’Unicredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti. Cocktail letterari, giochi, aperture serali di biblioteche e librerie.

Milano Linate e Milano Malpensa, in occasione di Tempo di Libri, diventano i primi aeroporti italiani a ospitare il BookCrossing. Presso i gate e le aree di ritiro bagagli, i passeggeri potranno lasciare un libro e prenderne un altro dalle apposite librerie realizzate in cartone riciclato.

Tempo di Libri. Libri e Social Network

L’hashtag ufficiale della manifestazione è #TdL17. Potete seguire gli eventi sul sito ufficiale e sui canali Social dedicati quali: FacebookTwitter e Instagram.

La campagna social È Tempo di Leggere,  invita tutti a dedicare almeno un’ora al giorno alla lettura di un libro condividene un incipit. Dal 19 al 23 aprile, ha luogo un vero e proprio racconto interattivo, curato da Gaja Cenciarelli, Giacomo Mazzariol e Ginevra Lamberti. Il Giornale della Libreria daily, ogni mattina segnalerà gli appuntamenti imperdibili in Fiera e nel fuori Fiera.

Marni Playland. Design e Moda per il Fuorisalone 2017

Marni Playland. In occasione del Salone del Mobile 2017  e del Fuorisalone 2017, lo spazio Marni di Viale Umbria 42 si trasforma in un grande parco giochi.

Il Brand invita il pubblico a dimenticare regole predefinite per abbandonarsi al dialogo con lo spazio circostante e con gli elementi che lo popolano. Riflettendo sulla dimensione del gioco, Marni Playland diventa scenario ideale in cui una serie di oggetti impossibili e sculture d’arredo abbandonano il concetto di funzione.

All’interno degli spazi e di una distesa di sabbia, gli oggetti abbracciano il loro aspetto più ludico che deriva dalla libera interpretazione.

Marni Playland. Design e oggetti oltre la funzione

All’interno di Marni Playland, dal 6 al 9 aprile, troverete una selezione di giocattoli con cui intrattenersi, portaoggetti con cui giocare a pallacanestro, colorati coni su cui impilare anelli. E ancora, ceste in cui la sproporzione tra le parti che le compongono mette in evidenza l’ironia dell’approccio creativo.

Inoltre, accanto a questi oggetti, è esposta la nuova edizione limitata di complementi d’arredo. Marni Playland sarà abitata da sedie a dondolo con braccioli contenitore, sedute, sgabelli, poltroncine con il tetto che si trasformano in rifugi in cui rannicchiarsi.

Tutti gli oggetti che visibili in Marni Playland , sono realizzati a mano in metallo, legno dipinto e fili colorati di PVC intrecciati. Le forme giocano con le proporzioni senza limitarsi a rapporti predefiniti. Pensati in esclusiva per il Salone del Mobile 2017, tutti gli arredi sono pezzi unici. Dovete sapere che sono stati prodotti in Colombia da un gruppo di donne che hanno messo a disposizione la loro abilità nelle tecniche tradizionali dell’artigianato locale. Le creatrici hanno trovato così, attraverso il lavoro, indipendenza ed emancipazione.

Marni Playland. Vietato non interagire

Come da tradizione Marni Playland è aperto all’intera città. L’evento espositivo vuole essere un’esperienza in cui il coinvolgimento del pubblico è parte integrante del racconto. Il pubblico può interagire con gli oggetti in esposizione, soffermarsi nello spazio su teli da pic-nic, interpretare gli arredi e ovviamente acquistare i prodotti.

Marni Playland riafferma l’impegno del brand verso le iniziative charity rivolte ai più piccoli. Parte del ricavato della vendita degli oggetti di design in edizione limitata sarà devoluto a Only The Brave Foundation. Fondazione del gruppo OTB di cui Marni fa parte, che collabora con numerose realtà. Quest’anno i proventi andranno a favore dell’Associazione Piccolo Principe (www.piccoloprincipe.va.it), che con la sua comunità Orso Baloo accoglie bambini in difficoltà da 0 a 6 anni sul territorio di Milano e provincia.

Vi segnalo che l’8 Aprile è previsto un Creative Workshop For Children dalle ore 15 alle ore 17 (sempre nella sede di Viale Umbria 42)

Marni Playland è aperto dal 6 al 9 aprile dalle ore 10 alle ore 19  – Viale Umbria 42