Dolci e ricette del Carnevale di Milano tra chiacchiere, farsòe e làciàditt

A Carnevale ogni tradizione vale, anche in cucina. Anche nella città più multiculturale e meno italiana del Belpaese si sono conservate le ricette del Carnevale classico ambrosiano. continua a leggere Dolci e ricette del Carnevale di Milano tra chiacchiere, farsòe e làciàditt

Carnevale a Milano: Milano Clown Festival, Belen, burlesque e poi…

Nel resto d’Italia è già finito, ma il Carnevale di Milano, quello Ambrosiano, comincia adesso.

Tradizionalmente posticipato di una settimana rispetto al rito romano, il periodo goliardico che prevede la Quaresima, come da tradizione, si festeggia un weekend dopo, cioè questo.

Milano è pronta a celebrarlo tra feste, giochi, animazioni e la tradizionale sfilata del Sabato Grasso. Tradizione sì. ma con un pizzico di novità.

Gli eventi da non perdere.

A Milano saranno 17 i luoghi della città coinvolti nei festeggiamenti, oltre 130 gli appuntamenti gratuiti.

Stasera, il WeChat Carnival Party eleggerà la maschera più bella, il cui premio – per chi lo gradisse – sarà un brindisi con Belén Rodriguez. Per riconoscere i parties per le vie di Milano animati da WeChat, l’applicazione mobile di comunicazione sociale all-in-one e di cui la bella Belén è testimonial (pure questo ha “scippato” alla povera Emma Marrone, N.d.r.).
Appositi animatori travestiti da Zorro e Batman presidieranno le strade centrali della metropoli invitando i passanti a scaricare l’applicazione e consegneranno mascherine di Carnevale con l’invito al Party e il QR Code per accedere all’account ufficiale dell’evento WeChat Party Italy. Solo 500 gli invitati ammessi, solo il pubblico eleggerà la maschera più bella. Wechatitalia .

Milano Clown Festival torna per la nona edizione con il suo festival internazionale sul nuovo clown e teatro di strada promosso da Scuola di Arti Circensi e Teatrali di Milano. Tema della manifestazione promossa da Maurizio Accattato: “il Vero Potere è il Servizio”, “poiché“, spiegano gli organizzatori, “la missione impegnativa ma necessaria dell’autentico clown è quella di offrire soccorso agli uomini attraverso la gioia, unica cura in questi tempi difficili, scuotendo le persone assuefatte dal loro torpore con un sorriso, un abbraccio, un sincero sguardo dritto negli occhi. Proprio per questa ragione, la giornata inaugurale del festival sarà dedicata ai PIC del Pronto Intervento Clown, che con un mini tour ricco di gioia si recheranno nei luoghi dove l’operazione clownesca è necessaria. Giornata inaugurale con eventi eccezionali: il Pic Day entra a San Vittore“. Il programma e gli indirizzi con ingresso gratuito sono ben elencati qui.

E per un Carnevale contemporaneo che si rispetti, dove vogliamo mettere gli spettacoli burlesque?

Ancora una volta eccoci invitati dal team di Voodoo Deluxe.

Sarà… A BURLY CARNIVAL all’insegna del Burlesque, Cabaret, Swing & Charms quello di coloro che vorranno celebrare la festa del travestimento e pure quella della donna.
Moustache, papillon e cilindro sono gli accessori da non dimenticare in una serata da Sabato Grasso con dress code retrò indispensabile.
Appuntamento al Salon Parisien (Navigli) con Vibrissa, Bettina May – la nuova Rita Hayworth da New York -, Cherry Shakewell e una cara amica di Milanoin, “The Circus Lady” Janet Fischietto.

Non sapete da cosa travestirvi? Beh, noi qualche spunto ve l’abbiamo dato! Stay tuned! 😉

Grasse risate al sabato grasso

Carnevale Ambrosiano 2013

 

Se l’Epifania da qualche settimana tutte le feste si è portata via, il Carnevale è dietro l’angolo.

Una delle feste più amate dai bambini torna nella nostra Milano dove, è risaputo, la mascherata si festeggerà con una settimana di ritardo rispetto al calendario italiano.continua a leggere Grasse risate al sabato grasso

A Carnevale ogni Fashion Week vale

Il calendario della Settimana della Moda di Milano, quest’anno, ha coinciso con quello del Carnevale Ambrosiano. Il risultato? Fashion maschere in mostra fuori dalle grandi location delle sfilate dei TOP stilisti; personaggi pazzeschi del jet set patinato abbigliati in modo quanto meno stravagante (su tutte, Anna Dello Russo docet); occasioni di incontro con fashion blogger internazionali – Scott Schumann di The Sartorialist all’opera con Eleonora Carisi from Torino, su tutti – e bloggerine che, al pari di letterine e vippettine, forse sarebbe stato meglio evitare.

Dal’altra parte, loro, i piccini meneghini con le loro mascherine carnevalesche: baby Hulk in metropolitana; bimbi a caccia di Nutella da Cocorose a due passi dalla sfilata di Emporio Armani (che in quanto a travestimenti e carrozzoni ha avuto da dire ugualmente la sua); piccoli cactus combinati meglio di qualche fashonista a spasso per la città.

Ammettiamolo: eccessi a parte, a Carnevale ogni scherzo – di stile – vale. Al colore e alla creatività del mondo della moda do comunque il merito di aver spruzzato un bell’arcobaleno di divertimento sotto il cielo di una città finalmente in clima primaverile.

Insomma, via i cappotti, stivalacci anti neve e benvenuti colori sgargianti, mìse divertenti, idee in libertà in ogni parte della città. Anche questa è la Milano Fashion Week: voi che ne pensate?

Dopo il salto qualche “chicca” del nostro Street Style. Gli IN e OUT? La patata bollente la lasciamo a voi 😉continua a leggere A Carnevale ogni Fashion Week vale