Una visita a Sant’Ambrogio

Un tempo era ricordata, d’inverno, come fulcro degli “Oh bej! Oh bej!”, il mercatino tipico del periodo natalizio milanese. Poi divenne il luogo di passaggio degli studenti più chic dell’Università Cattolica e degli istituti attigui. Quindi, un po’ dimenticata tranne che nel Ponte dell’Immacolata che quest’anno mancherà. E quindi: chi si ricorda, a Milano, della Basilica Martyrum, quella “dei martiri” Gervasio e Protasio, simbolo della romanità di Milano e del suo vescovo più noto, Sant’Ambrogio?! Ci penseremo noi, rilanciando la segnalazione di Fabio Veso, che dopo l’appuntamento dello scorso settembre al complesso di San Simpliciano riprende sue visite alle basiliche di fondazione ambrosiana.continua a leggere Una visita a Sant’Ambrogio

San Bernardino alle Ossa a Milano: la danza macabra di un Halloween a Milano

Non passate da San Bernardino alle Ossa il 2 novembre. La leggenda vuole che, proprio nel giorno dei Morti, i resti della bambina conservati alla sinistra dell’altare tornino a vivere e si trascinino dietro tutti gli altri scheletri in una specie di danza macabra. Si dice anche non sia necessario entrare per vederla: i rumori si sentirebbero anche fuori dalle mura della cappella in zona Verziere.

Sono molti gli aneddoti che arricchiscono l’idea di un Halloween a Milano versione Indiana Jones, eppure questa dedicata alla cappella-ossario più occulta e nascosta della nostra città non l’abbiamo mai volutamente raccontata. Fino ad oggi.

Questo perché fino ad oggi non abbiamo avuto il coraggio di entrarci.

Per i più impavidi e amanti dell’arte, però, questo è un luogo da non perdere nel nostro contemporaneo tour in città.continua a leggere San Bernardino alle Ossa a Milano: la danza macabra di un Halloween a Milano