Orti fioriti e Pulci Pettinate: 5 cose da fare domenica 25 settembre 2016 a Milano

Fiori e musica, risate al cinema e mercatini sono solo alcuni degli appuntamenti¬†in programma domenica 25 settembre 2016 a Milano. Non prendete impegni, mi raccomando ūüėČcontinua a leggere Orti fioriti e Pulci Pettinate: 5 cose da fare domenica 25 settembre 2016 a Milano

Concerti gratis, auto del futuro e acchiappafantasmi: succede anche questo domenica 31 luglio 2016 a Milano

Ultima domenica del mese, domenica da bollino rosso in autostrada e… semaforo verde per gli appuntamenti in citt√†. Concerti e¬†mostre gratuite, mercatini vintage e i nuovi film in programmazione nelle sale milanesi. Ecco cosa si fa domenica 31 luglio 2016 nel capoluogo lombardo!continua a leggere Concerti gratis, auto del futuro e acchiappafantasmi: succede anche questo domenica 31 luglio 2016 a Milano

Milano Natale 2015: dal 3 dicembre L’adorazione dei pastori di Rubens in mostra gratis a Palazzo Marino

Anche per questo 2015 Palazzo Marino rinnova il tradizionale appuntamento natalizio con l’arte. Salutata la Madonna¬†¬†Esterh√†zy di Raffaello, oggi esposta a Palazzo Marino all’interno della¬†mostra Da Raffaello a Schiele, Capolavori dal Museo di Belle arti di Budapest, un altro grande capolavoro¬†di uno dei maestri dell’arte sta per arrivare in citt√†.continua a leggere Milano Natale 2015: dal 3 dicembre L’adorazione dei pastori di Rubens in mostra gratis a Palazzo Marino

Raffaello a Palazzo Marino. E’ Natale

Quest’anno la benedizione dell’Arte di Palazzo Marino, in Sala Alessi, sar√† la pala della Madonna di Foligno di Raffaello (1511 e il 1513).

Capolavoro del Rinascimento italiano in¬†esposizione straordinaria¬†dai Musei Vaticani, l’opera √® il nuovo regalo do Natale di Eni durante il periodo delle Feste.

In questi anni di Milanooin, ormai 4, tante sono state le opere che abbiamo incontrato grazie al progetto di Eni con il Comune di Milano:¬†la¬†Conversione di Saulo di Caravaggio, il San Giovanni Battista di Leonardo, ¬†la Donna allo Specchio di Tiziano, ¬†La Nativit√† di Georges¬†De la Tour e l’Amore e Psiche di Canova erano opere diverse, tutti capolavori dell’Arte, tutti arrivati dal Louvre. Questa volta il prestito √® italiano.

Arriva dalla Roma dei Papi la grande tela dipinta su commissione di¬†Sigismondo de’ Conti, ¬†segretario¬†di¬†Papa Giulio II (quello che non andava troppo d’accordo con Michelangelo)¬†per la chiesa¬†di¬†Santa Maria in Aracoeli, che venne trasferita nel convento dei santi Anna e Francesco a¬†Foligno.

Al centro, la Madonna sale in cielo e fa da asse di simmetria alla composizione. Alla sinistra si riconoscono il Giovanni Battista che indica la scena e coglie l’attenzione dello spettatore, mentre ai suoi piedi San Francesco √® implorante (si riconosce dai tre nodi della cinta di corda annodata intorno al saio). A destra, San Girolamo in manto blu¬†¬†introduce il committente alla Vergine che vuole ringraziare¬†per il miracolo da lui ottenuto.

Dietro di loro, una veduta della città di Foligno decisamente diversa dalla Città Perfetta dello Sposalizio di Vergine di Brera.

Questa pala d’altare sar√† di scena esposta gratuitamente a Palazzo Marino sino al 12 gennaio 2014. L’altra… ci vediamo in Pinacoteca.

 

MadonnaDiFoligno