Domenica 23 Novembre 2014: 5 indirizzi e 5 cose da fare a Milano

Contro ogni previsione – anche quelle del meteo anticipate la scorsa settimana -; contro ogni aspettativa, il sole splende su Milano e con lui sale la voglia di respirare aria buona. Dove? Come? Cosa fare?

Come al solito la nostra metropoli non si risparmia e a grandi appassionati – di arte, cultura contemporanea… -, ai bambini, agli amanti della buona tavola, ai cacciatori di nuovi talenti abbiamo riservato 5 proposte che rispondano alla topica domanda: che cosa fare domenica 25 novembre a Milano?

Disney Live! L’avventura musicale di Topolino

Disney Live! L’avventura musicale di Topolino

Ovvero, una giornata al Gran Teatro Linear4Ciak (Piazzale Vincenzo Cuoco) per ripassare i “best of” dei lungometraggi di animazione più amati di sempre.
Dopo cinque repliche e con la partecipazione di cast di 25 personaggi-charachter provenienti dai film “La Sirenetta”, “Aladdin”, “Ecco Topolino”, “Toy Story”, Topolino, Minnie, Paperino e Pippo, Woody, Buzz, Jessie, Aladdin, Jasmine e il Genio della Lampada, Ariel, Sebastian e le sirenette canteranno e balleranno le loro melodie ri-arrangiate con ritmi rock, pop, reggae, hip-hop, jazz e country.

Dalle ore 19.30 (gli spettacoli di sabato 22 novembre: ore 15.30 e 19).
www.disney.it/disney-live/lavventura-musicale-di-topolino

Natura Donna Impresa

Natura Donna Impresa

Nella Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne arriva una giornata per le donne e fatta dalle donne. Natura Donna Impresa è all’insegna di temporary shop, exhibition, designer pronte a presentare accessori, gioielli, abiti e oggetti unici accomunati dal concept etico: non solo collezioni ma anche una “capsule collection contro la violenza sulle donne” della quale, parte del ricavato della vendita, sarà destinato all’ associazione “Casa delle Donne di Milano”.

Orari: domenica 23 novembre, 11-20.
www.naturadonnaimpresa.com
https://it-it.facebook.com/NaturaDonnaImpresaVersoExpo2015

Canaletto al Museo del Duomo di Milano

Canaletto - La Salute saluta il Duomo
E’ passato già un mese, e dunque domani sarà l’ultimo giorno per ammirare “La Salute saluta il Duomo” e “Il Canal Grande verso il bacino di San Marco e la Chiesa della Salute” del grande vedutista veneziano Antonio Canal, noto nell’universo dell’arte come “Il Canaletto.

In prestito dalla Cassa di Risparmio di Venezia alla Veneranda Fabbrica del Duomo grazie al progetto in collaborazione con l’ente meneghino, Philippe Daverio e Fondaco, società veneziana di comunicazione nel settore dell’arte, è la prima voluta da Philippe Daverio (Direttore Artistico del Grande Museo di Milano che ha voluto fortemente questo evento).

Oltre alla meraviglia della tela, anche l’occasione di ammirare la nuova sala del Grande Museo del Duomo di Milano che il Consiglio d’Amministrazione della Veneranda Fabbrica ha voluto intitolare a Gian Galeazzo Visconti, figlio di Galeazzo II e di Bianca di Savoia, Signore di Milano che nel 1387 ne istituì il governo al fine di progettare e costruire la Cattedrale, simbolo della città dell’Expo2015, donando alla stessa le Cave di Candoglia.

“Il Canal Grande verso il bacino di San Marco e la Chiesa della Salute”, restaurato grazie al contributo di Lago SPA, è arricchito da un video firmato dal regista Francesco Patierno che guida lo spettatore alla scoperta della Venezia di oggi dallo stesso punto di veduta del Canaletto in esposizione.

Per l’occasione sarà esposto il preziosissimo volume del 1754 di Antonio Visentini Urbis venetiarum celebriores ex Antonii Canal Tabuils, all’interno del quale è inserita l’incisione del quadro.

La stessa domenica, poi, la Veneranda inaugura il primo di una coppia di OPEN DAY – il secondo cadrà il 30 novembre – con visite in Museo dedicate alle famiglie. Il 30 novembre, in occasione della prima domenica d’Avvento, i bambini saranno accompagnati in una passeggiata in Museo alla scoperta della Natività che terminerà con attività gioco dedicate proprio al presepe, simbolo per eccellenza del Natale.

Grande Museo del Duomo di Milano
(Palazzo Reale – Piazza del Duomo, 12)
Domenica: 10.00 -18.00
Ingresso al Grande Museo del Duomo di Milano: € 6/4.
museo.duomomilano.it

Milano Restaurant Week a favore di Progetto Arca

Milano Restaurant Week 2014 - 2Spaghi.it

Quarta edizione e sempre con il patrocinio della Provincia di Milano per la settimana che fino al 30 novembre permette di gustare delizie a pranzo o a cena in ristoranti top ma ad un prezzo accessibile (fisso a 25 euro) e per una buona causa.

A organizzarla è Sapore dell’Anno.

Il menù è completo: antipasto o primo piatto, secondo con contorno, dessert, caffè e coperto e 1 euro sarà devoluto in beneficienza a Fondazione Progetto ArcaOnlus milanese che dal 1994 opera per offrire un sostegno concreto alle persone in stato di grave indigenza ed emarginazione, in particolare ai senza dimora.

Come prenotare: l’elenco dei 30 indirizzi, il menù e il booking sono disponibil su milanorestaurantweek.2spaghi.it  conoscere i menù e prenotare online il proprio tavolo.

Info:  milanorestaurantweek.2spaghi.it

E per finire la settimana con il sorriso…

I Pinguini di Madagascar in anteprima

i_pinguini_di_madagascar _uci_reel

Oggi e domani negli Uci Cinemas con diritto di prevendita.
È possibile acquistare i biglietti presso le casse delle multisale UCI, via internet, App di UCI Cinemas.

Piatto ricco mi ci ficco! Buona domenica a tutti!

Temporary Shop & Milan: dal Vintage Project a Paola Alma, le novità pre-saldi

Udite udite, sbandierate e fremete: sabato 5 luglio a Milano cominciano i saldi estivi.

Lo abbiamo anticipato a proposito del progetto contro il femminicidio di La Rinascente, lo ripetiamo oggi visto che manca solo un giorno. Visto che di queste e di altre novità da shopaholic sarà fatto questo primo weekend del mese.

Paola Alma Gemelli

Innanzitutto, per chi ha voglia di divertirsi e scoprire un nuovo brand nato da uno dei “nidi” della creatività meneghina – l’Accademia di Belle Arti di Brerastasera dalle 18 alle 24 via Vigevano 11 apre le porte al primo Paola Alma Gemelli Temporary Store.
Sotto agli occhi di tutti saranno esposte le sue ultimissime creazioni uomo/donna fatte di abiti “d’impatto”, T-shirt artistiche, giovanili, tutte ricche di motivi floreali, sezioni anatomiche del corpo umano, totem simbolici.

Fino al 7 agosto, poi, look, accessori e saldi andranno a braccetto visto che verranno applicati i seguenti sconti: -20% su magliette e canottiere, -20% su vestiti, -40% sui vestiti “Orchidea Nera” e “Non ti scordar di me”. Oggetti reperibili anche sul suo sito: www.almagemelli.com.

Per i vintage-maniac, invece, la sede dello IEO in via Ripamonti 435 diventa un’altra delle location privilegiate del Vintage Project, iniziativa a tutto mood retrò che gli esperti di outlet village ed in particolare di mall della famiglia McArthurGlen conosceranno già dal mese di giugno (personalmente, ne avevo scritto qui).

The Vintage Project Milano
Il concetto è praticamente lo stesso già applicato nelle cittadelle del Gruppo McArthurGlen, solo in formato temporary shop, e che darà l’opportunità non solo di acquistare brand famosi, ma anche di donare abiti, accessori e scarpe per una causa importante, quella della ricerca contro il cancro.

The Vintage Project sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 ed è sostenuto da Vogue Italia.

Detto questo, non vi sentirete più tanto tristi all’idea di rimanere a Milano fino a domenica. Di cose da fare ne avrete e, come direbbe un baffino della Tivù… “occhio alla spesa” 😉

Cartoline da Milano Design Week 2014: e se diventassimo “Isoladelbaincontemporanea”?

E’ vero, quest’anno al Fuorisalone di Milano noi di Milanoincontemporanea abbiamo letteralmente “marcato visita”. Niente contro via Tortona, via Savona, zona Brera, Ventura… ma nel tour de force generale, nel tram tram quotidiano, tra cose viste e cose no, ci siamo chiesti: ha davvero senso frullare nel frullatore della Milano Design Week come tanti mangia panini – cacciatori di porchette e birre gratis? E’ davvero questo il senso dei luoghi da non perdere fino a notte tarda?

Almeno Red Bull quest’anno ha avuto un’idea eco-creativa.

Red Bull via Tortona

Nokia via tortona

Bello il NowHotel, come sempre, con le sue installazioni in mezzo alle quali vivere l’esperienza di un hotel boutique che ha fatto scuola, poi, all’estero. Deliziose le sedute di Lauduree a forma di macaron. Una pausa di relax, l’esperienza della pianista nella super installazione cromatica di Peugeot, al buio e nel cuore di un Magna Pars fatto di un gioco tra presente-passato-futuro by Aziz Sariyer, Fabio Novembre, Tokujin Yoshioka.

Divertente una serata in mezzo a designer svedesi tra Absolut Vodka e sedute colorate a La Posteria di via Sacchi.

 

Absolut Elix serata svedese.jpg

Stupefacente l’incontro con l’artista Aldo Rota, che sotto un soffitto di spighe di grano ha inaugurato la sua personale temporanea da Delicatessen, viale Tunisia – insomma, mangi bene e ti rifai gli occhi con la sua pittura materica e scultorea.

Aldo Rota Delicatessen

Nell’ultima domenica di Fuorisalone in cui anche i temporary store chiuderanno i battenti – vi segnaliamo in extremis il Pop up shop In the Box con le lampade da terra, da tavolo, sospese ed i calzini in tema Hawaii.

 

Nell’attimo fuggente in cui anche le mitiche “Canottiere” sloggeranno dai Navigli per spiegarsi verso il futuro e festeggeranno l'”arrivederci” questa domenica, dalle 17.00 alle 21.00, con un aperitivo di saluti nella Corte dei Pittori, Via Alzaia Naviglio Grande 4, nel secondo cortile…

Beh noi ci chiediamo se non facciano meglio a prendere e partire per l’Isola d’Elba come loro, e, mai avremmo pensato di dirlo, se emularle.

“IsolaD’ELbaincontemporanea” non sarebbe un cattivo nome per il Blog… Va bene, rimaniamo. Anzi, vi mandiamo le cartoline dalla nostra, sia pur ridotta, Milano Design Week.

Buona domenica. E se…. nel caso vi foste persi qualcosa… sotto con le ultime pillole di design! 🙂

Credits Photo cover:  IVANKA, azienda ungherese di design leader nella produzione di cemento, presenta al Fuori Salone un’anteprima del progetto THE WATER OF LIFE. Un sistema rivoluzionario in cemento in grado di filtrare l’acqua piovana trasformarla in acqua potabile di altissima qualità. Una tecnologia che apre la strada a una nuova prospettiva globale nel campo dello sviluppo sostenibile. – @Spazio SuperStudioPiù Via Tortona 27, Milan 

Pillole di design nell’ultima domenica di Design Week

Se vi siete persi qualcosa… cartoline da Milanoin 🙂